The news is by your side.

Vieste – Per non dimenticare Michele Mafrolla

15

 

Ieri, Michele Mafrolla, il giovane viestano scomparso il 24 luglio 2011 ed il cui cadavere fu ritrovato l’8 novembre dello stesso anno, avrebbe compiuto 29 anni. 

I famigliari hanno organizzato alla rotonda del Pizzomunno, all’inizio del lungomare Mattei di Vieste, un raduno con amici e parenti dove ci è stata la lettura di una lettera scritta dalla cognata e dalla sorella con il lancio di palloncini e lo stappo simbolico di una bottiglia. L’auspicio della famiglia: che la cittadinanza ricorda questa ennesima tragedia, avvolta tutta nel mistero e buoi più fitto, e non venga superficialmente dimenticata. Di seguito la lettera scritta e letta dalla cognata del giovane viestano scomparso, Pia Raffaella Potè.

Per te,
29 anni fa è nata una stella di nome Michele. Una stella che con il passare del tempo è cresciuta ma come tutte le aree si è spenta. Nonostante le varie difficoltà che la vita ti aveva messo avanti tu hai continuato a vivere sapendo a cosa andavi incontro. È proprio per questo che ancora una volta ci siamo riuniti tutti per incontranti, per ricordarti e per tenere sempre vivo il tuo ricordo dentro noi. Siamo tutti qui per augurarti da quaggiù un buon compleanno, anche questo lo festeggeremo noi per te, per dirti che ti pensiamo ancora e che ti amiamo. La tua famiglia,i tuoi amici, e tutti coloro che vogliono giustizia nei tuoi confronti sono qui a regalarti un abbraccio e un sorriso che ci ricordano del tuo, che ci è stato tolto così brutalmente senza un perché, senza una spiegazione. Il dolore dentro di noi è ancora tanto, è questo non si cancellerà mai, ma oggi per te lo abbiamo messo da parte, perché vogliamo brindare ai tuoi 29 anni. Tutti noi a questo a punto ti auguriamo buon compleanno e questo applauso che ora partirà per te spero che lo sentirai fin lassù

Buon compleanno angelo nostro


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright