The news is by your side.

Peschici/ Nella baia di Zaiana il primo eco chiosco del Gargano

13

Novità dalla caratteristica baia di Zaiana a Peschici. Al posto del vecchio punto di ristoro che nel novembre del 2010 fu distrutto da un incendio doloso, nascerà il primo eco chiosco del Gargano.  Ad annunciarlo è stata Veronica Pellikan, la giornalista austriaca che dal 1957, con la sua famiglia trascorre gran parte della sua vita in questa insenatura del Gargano. Si tratta di una costruzione di legno leggera (un singolo elemento non supera 80 kg), che può essere montato e smontato con facilità, senza attrezzi tecnici e che adempie i requisiti antisismici. La base può essere effettuata senza cemento e con un minimo intervento nel terreno usando una nuova tecnologia di fondamenti a vite. Il progetto è stato sviluppato per soddisfare le disposizioni del Comune di Peschici e del Parco Nazionale del Gargano. Il progettista è il noto ingegnere austriaco Richard Woschitz, specializzato in statiche avanzate in legno. Il prefabbricato sarà eseguito della Legnalp – un’impresa altoatesina specializzata in costruzioni in legno, e sarà pronto per l’inizio della prossima stagione estiva. "L’eco chiosco – racconta Veronica Pellikan – lo doneremo al Parco Nazionale del Gargano per far capire che in questo territorio è anche possibile realizzare buone pratiche. Ci auguriamo che sia da esempio a tutti, soprattutto a chi pensa che solo con il cemento si possono fare opere di un certo spessore. Noi dimostreremo l’esatto contrario".


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright