The news is by your side.

M5S Vieste: Quanti debiti, cara ‘Aurora’!!!

5

Riceviamo e pubblichiamo.

 

 In riscontro alle dichiarazioni provenienti dall’amministrazione comunale circa il porto turistico di
Vieste, riteniamo di fare qualche considerazione e di dare vere informazioni a tutti quei cittadini che
vorrebbero sapere.
1) Preme anzitutto evidenziare che dalle dichiarazioni rese dalla delegata al porto, consigliere
comunale Falcone, emerge che il Comune di Vieste avrebbe interesse a cedere le azioni della
società ‘Aurora Porto Turistico di Vieste ‘ s.p.a., non perchè imposto dalla legge, ma per
scelta del Comune stesso.
Invero, il Comune non ha alcun margine di scelta. La normativa in tema di riduzione della
spesa pubblica prevede esattamente che, a fronte di perdite di esercizio protratte per almeno
3 esercizi consecutivi da parte di una società partecipata dall’ente pubblico, l’ente stesso
deve deliberare la messa in stato di liquidazione (se socio maggioritario) ovvero la cessione
delle azioni o quote detenute.
2) Il porto turistico e la società ‘Aurora Porto Turistico di Vieste’ s.p.a. sono due cose distinte e
separate.
Il porto turistico è una struttura (dopo decenni ancora incompiuta), la cui importanza per
l’economia di Vieste e dei viestani è indiscutibile.
‘Aurora Porto Turistico di Vieste’ s.p.a. è una società di capitali, partecipata dal Comune di
Vieste, socio maggioritario.
E’ una società che è in perdita da sempre ed ha accumulato € 2.400.00,00 circa di debiti ed
accumulerà annualmente centinaia di migliaia di euro di debiti fino a quando esisterà.
Questi debiti si ripercuoteranno su noi cittadini viestani, come già accaduto quando, qualche
mese fà, abbiamo regalato € 40.000,00 per pagare le ‘bollette’ enel, aqp, ecc.: si tenga ben
presente che, su quella somma, € 39.000,00 sono versamenti fatti dai cittadini nelle casse
comunali a titolo di oneri di urbanizzazione e che, di conseguenza, ci saranno altre zone
edificate e prive di servizi quali illuminazione, rete idrico-fognaria, aree a verde, ecc.
3) Documentiamoci insieme.
Questi che seguono sono i debiti della società ‘Aurora’ in versione analitica, perchè bisogna
documentarsi prima di parlare… la materia concessione è talmente difficile da capire…!
Nota integrativa al bilancio 2013
Rischi legati alla gestione finanziaria – pag. 2
La società presenta una situazione finanziaria caratterizzata dalla presenza di un ingente
indebitamento finanziario corrente ed a lungo termine.
Questo, insieme all’assenza di liquidità disponibile, può determinare situazioni di grave
tensione finanziaria.
Rischi legati ai contenziosi legali – pag. 2
L’avvenuta risoluzione contrattuale con la Marina di Vieste S.p.A. ha comportato l’avvio di
un contenzioso legale intrapreso innanzi al T.A.R. Puglia dalla Impresa Pietro Cidonio
S.p.A. e dalla Marina di Vieste S.p.A. nonché un contenzioso intrapreso innanzi al Tribunale
Civile di Foggia dalla Acquatecno S.r.L. A tale fine la società ha provveduto alle relative
costituzioni in giudizio al fine di articolare una difesa adeguata e si è ad oggi in attesa degli
sviluppi discendenti.
Fondi per rischi e oneri – pag. 5
Le passività potenziali ….. consistono nei mancati pagamenti – per le annualità 2008,
2009, 2010 e 2011 – dell’Ici sui fabbricati commerciali posto all’interni dell’area in
concessione demaniale e dell’Imu per l’anno 2012 e 2013, per le medesime ragioni, nei
confronti del Comune di Vieste e dello Stato. In breve, e per ogni annualità, si ha che: – Ici
2008: euro 6.907,00; – Ici 2009: euro 6.664,00; – Ici 2010: euro 6.604,00; – Ici 2011: euro
6.482,70; – Imu 2012: euro 11.406,08, riferibili per euro 7.028,00 al Comune di Vieste ed i
restanti euro 4.378,08 allo Stato; – Imu 2013: euro 10.915,25, riferibili per euro 3.089,22 al
Comune di Vieste ed i restanti euro 7.826,03 allo Stato.
Debiti V/s Banche- pag. 10 e 11
Accoglie l’importo residuo dei mutui chirografari contratti con BancApulia Spa per euro
37.504 e l’importo di euro 37.504 a favore dell’Istituto Monte dei Paschi di Siena, a seguito
intervenuta cessione del Credito da Parte del fornitore Picardi Tecnica Srl .
Si informano gli azionisti che in data 27 giugno 2013 – con accordo formale – la
BancApulia Spa ha concesso alla società “Aurora – Porto Turistico di Vieste – Spa” la
sospensione della quota capitale relativo al finanziamento n. 041/217905, rata scaduta il
31/03/2013, e concesso in data 15/11/2013 il finanziamento (mutuo) chirografario n. 41
321238 dell’importo di euro 71.641, della durata di anni 10, a pagamento della prima
detta rata, prevedendo il rimborso del capitale all’ultima annualità.
Debiti V/s Altri
Euro 25.000 è rappresentativo del deposito cauzionale versato dal raggruppamento della
Società “Cala de Medici Servizi srl”, in occasione del bando di gara di aggiudicazione
della gestione del porto turistico di Vieste.
Debiti verso fornitori
Accoglie la sommatoria delle prestazioni rese dei seguenti professionisti e Società per
cessioni di beni e servizi, in dettaglio:
Acquedotto Pugliese Spa euro 2.021; – Dott. Dirodi Fabio euro 63; – Enel Energia Spa
euro 4.549; – Ferinis Italia Srl euro 1.246; – Garganpol Soc. Coop. Srl euro 2.800; –
I.S.A.F. euro 1.210; – Il faro Sas di Troiano R. Euro 358; – Dott. Protomastro P. euro 8.113;
– Avv. Protano Serena euro 1.500; – Supertecnica di Bellusci euro 60; – Telecom Italia Spa
euro 136; – Vescera Pierino euro 2.170; – Ing. D’Alò Giuseppe M. euro 6.500; – Enel
Energia spa euro 1.893.
Debiti tributari
Sono iscritti debiti per imposta Iva non versata per le annualità 2010 e 2011 per
complessivi euro 77.500; debiti V/s Erario per ritenute lavoratori autonomi per euro 2.822
e nei confronti della Regione Puglia per l’imposta regionale del 10% su concessione
demaniale per l’annualità 2013 dell’importo di euro 17.414, diminuito da un pregresso
versamento per ritenute operate a dipendenti dell’importo di euro 1.519.
Altri debiti
V/s Amministratori, per emolumenti non corrisposti, come di seguito dettagliato: dott.ssa
Mastrorocco Mariapina per euro 2.200; dott. Scarano Mauro per euro 2.200.
Verso Sindaci (Collegio sindacale), per emolumenti non corrisposti, come di seguito
dettagliato: Rag. Antonio Scala per euro 3.120; Dott.ssa Maria Nobiletti per euro 2.600;
dott. Fabio Dirodi per euro 2.600.
Altri Debiti Diversi
Canoni demaniali pregressi (anno 2007-2010) per euro 180.501,78; Canone di concessione
demaniale 2012 per euro 167.480,70; Canone di concessione demaniale 2013 per euro
174.142,55: Interessi (maturati e non corrisposti) di mutuo chirografario n. 41 217905 per
euro 12.308,49; Interessi (maturati e non corrisposti) di mutuo chirografario n. 41 321238
per euro 452,09; interessi di competenza della rata n. 8 del piano di dilazione canoni
pregressi per euro 5.012,08, oltre gli interessi già rilevati per l’esercizio precedente.
In riferimento al prima detto piano di dilazione, la Società ha pagato la rata n. 3 dello
stesso in data 18.03.201, e non pagate le rate con scadenza 2013. Di talché, risultano
insolute, alla data della presente relazione, n. 5 rate.
Compensi – pag. 14
Compensi agli Amministratori al 31.12.2013 € 24.618 – al 31.12.2012 € 26.130
Emolumenti del collegio al 31.12.2013 € 8.320 – al 31.12.2012 € 17.279
Crediti – pag. 8
Crediti verso clienti
Si riferisce al credito nei confronti della Marinedi Spa per l’importo di euro 13.884,00 ed
alla società denominata “Achidea srl” per i restanti euro 76,00.
Crediti tributari
di euro 19.821,00 rinviene dalla sommatoria dei seguenti crediti tributari, e precisamente: –
credito iva dell’esercizio 2012 di euro 7.175,00; – credito Iva maturato nel corso
dell’esercizio 2013 che ammonta ad euro 12.611,00; – acconto per imposta ires per euro
10,00; – credito v/s Erario per ritenute subìte che ammontano ad euro 25,00.
Avere un credito IVA può singificare due cose: o si è versato il tributo in eccesso o si vende
meno di quanto si compra.
Disponibilità liquide – pag. 8
Il saldo rappresenta le disponibilità liquide e l’esistenza di numerario e di valori alla data
di chiusura dell’esercizio, in dettaglio: – BancApulia Spa (Ag. di Vieste) 1.126; – Cassa
1.615; – Cassa Voucher (lavoro) 200.
Verbale di approvazione dell’assemblea ordinaria di approvazione del bilancio
d’esercizio 2013.
Si legga pag. 2, ove i soci approvano il bilancio di esercizio chiuso con una perdita di €
670.926,00.
Verbale del collegio sindacale in relazione all’approvazione del bilancio di esercizio
2013.
Si legga a pag. 2 L’incremento dei debiti, causato anche dal venir meno degli introiti del
canone di subconcessione del porto turistico, nonchè dal blocco delle attività nell’attesa
dell’ottenimento di varie autorizzazioni e collaudi, richiede il reperimento di nuove risorse
finanziarie come più volte sollecitato da questo Collegio.
Aggiungiamo debiti ad altri debiti.
Infine, l’amministrazione comunale sostiene che la gestione ‘caratteristica’, ossia tutti i ricavi
ed i costi derivanti puramente dalle attività di commercio, è in attivo.
Se fosse vero, non avremmo regalato alla società € 40.000,00 per pagare le bollette.
4) In relazione all’attendibilità dei contenuti delle delibere consiliari, giova rappresentare agli
amministratori comunali che ogni consigliere comunale nell’esercizio delle proprie funzioni
riveste la qualifica di pubblico ufficiale e che, pertanto, è tenuto a rendere dichiarazioni vere
qualora incidano nella formazione dell’atto amministrativo, non certo qualora rappresentino
un’opinione meramente politica.
Ne discende che ogni cittadino ha il diritto di apprendere informazioni vere dagli atti
amministrativi regolarmente formati e consultabili sull’Albo pretorio on line del sito
istituzionale.
Credo che sia abbastanza chiaro che la società ‘Aurora’ è fortemente indebitata e che questi
debiti abbiamo iniziato già a pagarli noi cittadini.
Avv. Mariateresa Bevilacqua
Attivista di Vieste del Movimento Cinque Stelle
Candidata consigliere della Regione Puglia del M5S

——————————————————————————————————————-

Informazione pubblicitaria/ San Valentino: un’opportunità in più per amare, amarsi e lasciarsi amare….

….avete scelto cosa regalare? Al Bolle di Sapone vi verrà in mente la scelta giusta!

Per molti italiani trovare un pensiero adatto per San Valentino ed evitare
di spendere una tombola può essere una fonte di stress. La pensano 5
intervistati su 10, secondo un questionario online dell’Eurodap.

Cosa significa? Che non conoscono il Bolle di Sapone…il più grande e
fornito drug-store di bellezza e igiene presente a Vieste e sul Gargano e
tra i più grandi dell’intera provincia di Foggia.

Al Bolle di Sapone puoi trovare i migliori profumi ed un nuovissimo reparto
di idee regalo in un ambiente nuovo, moderno ed accogliente.

Tutto il make-up, i profumi, le mode di tendenza e un universo ricco di
femminilità presente nei reparti di profumeria assistita.

Il meglio anche per la casa, tutta la freschezza e l’igiene per chi ama
circondarsi di pulito. Un’ampia gamma di prodotti a disposizione, le
migliori marche e le ultime novità spesso in anteprima e offerte sempre al
massimo della convenienza.

Bolle di Sapone è stato studiato per garantire un percorso dinamico e allo
stesso tempo armonico e spazioso. Grazie alla visibilità dei prodotti
esposti, al personale pronto ad aiutare in caso di necessità o a
consigliare, lo shopping sarà ancora più facile e rilassante.

Bolle di Sapone è a Vieste in via Dalla Chiesa, 12 (la strada per
raggiungere il superdiscount RD) ed è aperto tutti i giorni dal lunedì al
sabato dalle 08.00 alle 13 e dalle 16.30 alle 20.00.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright