The news is by your side.

Scuola/ Studio su studenti pugliesi il 17 per cento consuma cannabis

10

Le conclusioni cui è giunto l’Osservatorio epidemiologico della Puglia sul consumo di sostanze psicotrope negli studenti delle scuole secondarie di secondo grado. Rilevazione tra 15 e 19 anni; il 57,8% beve alcolici. La ricerca è stata presentata a Bari.

 

 È la cannabis la sostanza stupefacente più utilizzata dai ragazzi coinvolti nello studio realizzato dall’Osservatorio epidemiologico della Puglia sul consumo di sostanze psicotrope negli studenti delle scuole secondarie di secondo grado. Una pubblicazione, presentata a Bari, che illustra i risultati della rilevazione regionale effettuata su 6.409 studenti di età compresa tra 15 e 19 anni, frequentanti 74 istituti nell’anno scolastico 2013/14. Dal report emerge che il 17,3% ha dichiarato di consumare cannabis e che il consumo aumenta passando da una prevalenza di 5,5% nei 15enni al 25,5% nei 19enni.

La percentuale di consumatori è minore nella provincia di Bari e maggiore in quella di Foggia. Dal report risulta che il 42,5% degli intervistati fra 15-19 anni ha fumato una sigaretta negli ultimi 30 giorni. Quanto al consumo di alcol – è detto nell’indagine – è piuttosto comune fra i ragazzi: il 57,8% ha l’abitudine di bere. L’età in cui la maggior parte dei ragazzi ha dichiarato di essersi ubriacata per la prima volta è risultata 16 anni (45,7%). L’1,8% ha dichiarato di aver consumato cocaina negli ultimi 30 giorni, con un consumo maggiore tra i 18enni; la prevalenza di consumatori «almeno una volta nella vita» è maggiore nelle province di Lecce e Taranto, mentre nella provincia di Foggia si osserva la percentuale minore. Lo 0,8% ha usato eroina negli ultimi 30 giorni, con la più elevata prevalenza nei 15enni e nei 17enni. L’1,1% ha riferito di avere consumato ecstasy. Il consumo di amfetamina è riferito dallo 0,8% degli intervistati, mentre il consumo di crack è riportato dallo 0,9%, con un’età in cui prevale il consumo dei 17enni. L’1,3% riporta anche consumo di inalanti (colle, solventi, popper). Infine il gioco d’azzardo problematico e patologico: il 13,5% riferisce di aver giocato d’azzardo; l’età in cui prevale la pratica del gioco è 19 anni; i giochi a cui maggiormente gli studenti si dedicano sono il poker (anche online) e il bingo.

 

—————————————————————————————————–

Info Pubblicitaria/ Onoranze Funebri, La Garganica dei Fratelli Pecorelli, celebra l’amore

Chiedici un preventivo ti stupiremo.
Servizi funebri con la massima professionalità.
Alla Garganica in esclusiva vera e propria ARTE FUNERARIA.
Marmeria la GARGANICA e Onoranze Funebri dei fratelli Pecorelli
 

Un bel morir, tutta la vita onora.

Assistenza telefonica h24: allo 0884/ 701740 – 348/3978495

————————————————————————————


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright