The news is by your side.

Foggia/ Salute e prevenzione presentato il Piano ASL. “Dobbiamo prima di tutto imparare ad ascoltare i pazienti”.

70

L’innovazione per offrire maggiore efficienza, più di­sponibilità all’ascolto dei bi­sogni della comunità, miglio­ri e più efficaci azioni di prevenzione e di promozione della salute.

È l’obiettivo con cui nasce il Piano per la Prevenzione della ASL Foggia, presentato nel corso di una giornata di studio dedicata alla “Preven­zione in tutte le politiche”. Elaborato dal Dipartimen­to di Prevenzione in colla­borazione con ARPA Puglia e Ordine dei Medici di Foggia, il Piano raccoglie una serie di progetti interdisciplinari che affrontano tutti gli aspetti della prevenzione, dalle ma­lattie infettive alla promo­zione della salute, dalla pre­venzione della cronicità alle attività di screening onco­logico, sino alle complesse relazioni tra ambiente e sa­lute.

“Abbiamo avviato in que­sti anni- ha spiegato il Di­rettore Generale della ASL Foggia Vito Piazzolla – un percorso virtuoso attraverso una fitta rete di collabora­zioni interistituzionali. Una rete che contribuisce a su­perare l’approccio della cura per promuovere quello della prevenzione e della salute. Sono fortemente convinto, infatti, che, per trovare le giuste soluzioni, sia neces­sario osservare un fenomeno sotto ogni aspetto. Ed è qui che entra in gioco la sinergia tra enti, istituzioni, mondo produttivo, terzo settore che permette di trovare le so­luzioni più efficaci ed op­portune, grazie proprio al­l’integrazione delle compe­tenze”. Altamente propositiva è, in tal senso, la collaborazione avviata con ARPA Puglia. “I servizi del Dipartimento di Prevenzione e ARPA Puglia – ha dichiarato il Di­rettore Generale dell’ARPA Puglia Vito Bruno – collaborano attivamente realiz­zando un positivo esempio di integrazione tra autorità am­bientale e politiche sanitarie. Ciò consente di realizzare, da un lato, campagne di pre­venzione e, dall’altro, inter­venti di controllo capillari e sinergici, integrando le no­stre competenze”. La giornata di lavoro ha visto la partecipazione anche di numerose associazioni a tutela degli animali e dell’am­biente che operano in pro­vincia di Foggia.

“Fondamentale – dichiara Luigi Urbano, Direttore del Dipartimento di Prevenzione – è il ruolo di ‘accompagna­mento’ che il nostro servizio ha nei confronti delle persone e di molteplici settori dell’economia. Ciò ci sta per­mettendo di migliorare il rap­porto con i cittadini in un’ot­tica di maggiore trasparenza, ascolto, efficienza e efficacia degli interventi”. Molti i progetti elaborati nell’ambito del Piano di Pre­venzione che affrontano te­matiche di grande attualità come la lotta alle micropla­stiche, la prevenzione dei tu­mori attraverso corretti stili di vita (Med Food Anticancer Program), il benessere negli ambienti di lavoro (WHP). E, ancora, la lotta al randagismo (Zero cani in canile), le vac­cinazioni, gli screening, l’antibiotico-resistenza, la Pet Terapy. I progetti, raccolti in un quaderno scientifico, saran­no divulgati a medici di Me­dicina Generale, farmacie, se­di dei Servizi Aziendali e as­sociazioni. La giornata ha of­ferto, inoltre, ai numerosis­simi presenti l’occasione di attivare il fascicolo Sanitario Elettronico che permette di raccogliere dati e documenti sanitari personali in formato elettronico. Ciò garantisce la tracciabilità della storia cli­nica della persona, in qua­lunque momento e in qua­lunque luogo egli si trovi, in totale sicurezza.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright