The news is by your side.

Rignano Garganico/ Fiamme e paura nel ghetto dei fili volanti e dei bracieri

98

Una decina di baracche è andata distrutta in un incendio divampato nella notte al ‘gran ghettò dei migranti che si trova nelle campagne tra San Severo e Rignano Garganico. Al momento non ci sono notizie di vittime o feriti tra coloro che vivono nell’insediamento abusivo.

Sul posto stanno operando i vigili del fuoco e la polizia. Si sta provvedendo a rimuovere numerose bombole di gas e tentando di bonificare l’intera zona. Restano da chiarire le cause che hanno scatenato le fiamme che periodicamente tornano a devastare questa e altre baraccopoli del foggiano e che quasi sempre sono provocate da un corto circuito dovuto alla presenza massiccia di allacci abusivi alla corrente elettrica, o dalla scintilla di un braciere acceso per riscaldarsi.

Il gran ghetto fu sgomberato a marzo nel 2017 ma lentamente i migranti sono tornati nella zona costruendo nuove baracche.

Foto maizzi


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright