The news is by your side.

Coronavirus Puglia/ I morti salgono a 18. Sono 34 i malati in terapia intensiva

85

La Regione si prepara ad affrontare il picco dei contagi che, con il passare delle ore, cresce. Al Reparto malattie infettive del Policlinico sono occupati tutti i posti letti e non accettano più ricoveri: alcuni pazienti sono stati dirottati a Taranto e da mezzanotte si va al Miulli di Acquaviva, individuato uno como uno degli ospedali Covid con un’ala interamente dedicata e separata dal resto della struttura per la cura dei pazienti contagiati.

Il piano di destinare blocchi di strutture ospedaliere in vista del picco di malati in uno scenario previsto di 2mila malati previsto entro fine mese individua 9 strutture in tutta la Regione: Policlinico Bari (Asclepios), Ospedali Riuniti Foggia, Ospedale Perrino Brindisi, Santissima Annunziata Taranto, Vito Fazzi Lcce e Ospedale Vittorio Emanuele a Bisceglie. Oltre al Miulli (ente ecclesiastico) sono state individuate anche due strutture sanitarie private accreditate: Villa Luca a Conversano e Anthea hospital a Bari. Sono a disposizione 32 unità di terapia intensiva (per il DM 70 dovrebbero essere 27).

Il piano della Regione prevede anche una fase di degenza post-acuzie riservate al trattamento di quei pazienti che sono guariti ma che hanno ancora il virus attivo e quindi necessitano di restare monitorate in un ambiente sanitario. Finalità di tale scelta è evitare il blocco dei posti letto negli ospedali Covid. In dettaglio ecco le 16 strutture individuate su tutto il territorio regionale.

I DATI E L’AGGIORNAMENTO SUI CONTAGI

Sono saliti a 18 oggi i deceduti per infezione da coronavirus in Puglia. Lo ha detto il responsabile della task force regionale, Pierluigi Lopalco, parlando in videoconferenza stampa organizzata per presentare il piano ospedaliero anticoronavirus, insieme al governatore Michele Emiliano e al direttore del Dipartimento politiche per la Salute Vito Montanaro. In terapia intensiva, al momento, ci sono 34 persone, i guariti sono 3. «Sono i numeri che ci aspettavamo, è lo scenario su cui stiamo preparando», ha detto Lopalco.

A Bari ci sono 63 casi, a Foggia 62, 48 a Lecce , 41 a Brindisi, 22 nella Bat , 12 a Taranto. La fascia di età più colpita dal virus è quella tra 60 a 69 anni, gli uomini i più contagiati (62%), l’età media dei contagiati è di 59 anni. Il più piccolo contagiato ha 4 anni. Metà dei casi sono sotto i 60 anni ma non sono severi e critici. Il 70 % dei positivi è asintomatico, pochi sintomi o sintomi lievi.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright