The news is by your side.

Regione/ 7 distretti del cibo per dare impulso delle eccellenze pugliesi

31

Sette distretti del cibo per dare impulso allo sviluppo del­le eccelìenze pugliesi nel set­tore agroalimentare. C’è l’ok della giunta regionale, che ieri ha proceduto al primo riconos­cimento di sette diversi dis­tretti del cibo che rappresen­tano una specifica classifica­zione dei distretti produttivi previsti dalla legge regionale n. 23/2007, con l’obiettivo di promuovere, attraverso le at­tività agricole e agroalimentari, lo sviluppo locale sostenibile, la coesione e l’inclusione sociale, la salvaguardia del territorio e del paesaggio rurale.

Nè dà notizia l’assessore allo Sviluppo Economico Mino Borraccino, che spiega come i distretti proposti da comita­ti promotori costituiti a livello locale, congiuntamente, da re­altà associative e istituziona­li, “intendono valorizzare le di­verse vocazioni del territorio pugliese, puntando alle filiere produttive connesse al rura­le, all’agroalimentare e allo st­esso biologico, in una logica di sistema in grado di coordinare le iniziative sul territorio con gli indirizzi strategici genera­li delle politiche di sviluppo re­gionale”.

Borraccino aggiunge: “Sono utili strumenti per supportare la realizzazione, in una logica di sussidiarietà orizzontale, di proficue reti tra realtà diverse, pubbliche e private, presenti sul territorio e in grado di rilan­ciare e valorizzare le eccellen­ze dell’agroalimentare pugliese in modo che possano rappre­sentare un volano sempre più importante per il nostro svilup­po economico.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright