The news is by your side.

S. NICANDRO GARGANICO/ POSITIVO IL SINDACO

281

Quasi dimezzati i casi di contagi da Covid a San Nicandro Garganico an­che se il sindaco Costanti­no Ciavarella è risultato positivo al tampone anti­genico, dopo essere stato in contatto con una pa­ziente (il primo cittadino è anche medico di base, ndc) la cui positività sa­rebbe stata comunicata solo in un secondo mo­mento. Il primo cittadino, le cui condizioni di salute sembrano buone. Intanto a Palazzo di Città si atten­dono indicazioni da parte della Asl per l’esecuzione dei tamponi di verifica a politici e dipendenti che siano stati in contatto con Ciavarella. Già a marzo Ciavarella fu tra i primi a mettersi in quarantena vo­lontaria, dopo essere stato in contatto con un pazien­te infetto. Era comunque scampato al contagio, no­nostante anche la succes­siva attività non solo lavo­rativa ma anche operativa all’interno delle strutture collegate durante tutta l’emergenza in corso. Una settimana gli attualmente positivi a San Nicandro, a saldo di guariti e nuovi contagiati, sembra si sia quasi dimezzato precipi­tando a circa una settanti­na di casi, a fronte dei quali una trentina di per­sone sono poste in qua­rantena fiduciaria. Un dato che lascerebbe ben spera­re per il futuro. Intanto so­no in via di intensificazio­ne i controlli delle Forze dell’Ordine, volti a scon­giurare o, all’uopo repri­mere, il crearsi di situazio­ni rischiose per la diffusio­ne del contagio. E’ vietato l’uso di tutte le aree della città ove insistono aree at­trezzate a parco giochi per bambini ivi compreso il campo di calcetto posto in via san Cristoforo, anch’esso motivo di assem­bramento. La chiusura del parco San Michele, del parco di piazza Moro, del parco della Rimembranza, del tratto di villa comunale antistante al viale Papa Giovanni e del tratto di vil­la comunale antistante piazza IV Novembre.

a.v.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright