The news is by your side.

Gatta (FI)/ “La fiction ‘Fratelli Caputo’ girata in Salento ma” trasformata” in Sicilia… e i pugliesi pagano!”

133

Nota del consigliere regionale di Forza Italia, Giandiego Gatta. “Ci ri­siamo: ancora una volta, Apulia Film Commission sostiene una produzione cinematografica ambientata in Pug­lia, “Fratelli Caputo”, trasmessa su “Canale 5”, senza che però si faccia alcun cenno all’interno della pellicola alla nostra Regione e con i nostri lu­oghi che addirittura si “trasformano” in siciliani, tanto da indurre lo spetta­tore a ritenere che le scene siano state girate tutte sull’isola italiana e nulla abbiano a che fare con la nostra ter­ra. E’ un “vizio” che l’agenzia regio­nale non perde e durante la legislatura Vendola fui costretto a fare inter­vento analogo. Eppure, si tratta di un ente che vive grazie alla dotazione fi­nanziaria fornitagli dalla Regione Pug­lia e da alcuni Comuni e che dovrebbe promuovere il nostro territorio, facen­do “viaggiare” le bellezze della Pug­lia in Italia e nel mondo con la cine­matografia. E, invece, no: anche nella fiction diretta da Alessio Inturri, del­la Puglia nemmeno un cenno. Non solo: quel che è peggio è che alcuni Comuni pugliesi, dove hanno girato gran par­te della fiction, si trasformano in paesi immaginari della Sicilia! Ergo, realiz­zando, così, una forma di promozione culturale e territoriale di un’altra Re­gione. Sono costretto, pertanto, a presentare un’interrogazione diretta al presidente Emiliano e all’assessore re­gionale alla Cultura: Apulia Film Com­mission è finanziata con i soldi dei cit­tadini pugliesi e, quindi, dovrebbe concorrere alla crescita del nostro territo­rio, altrimenti viene meno la necessità di irrorarne le casse con fondi pubb­lici”.