The news is by your side.

Regione- FORZA ITALIA: ‘SUBITO DIMISSIONI DI LOPALCO PER MANIFESTA INCAPACITÀ

225

“Chiediamo a Lopalco di togliere il disturbo per manifesta incapacità di gestire la sanità in Puglia”. Così l’onorevole Mauro D’Attis, commissario regionale di Forza Italia, durante la conferenza stampa di oggi. Prima degli interventi, è stato trasmesso un video dell’1 febbraio 2020 in cui Lopalco asseriva che le mascherine erano inutili.

“Siamo la regione che fa meno tamponi in assoluto per le teorie di Lopalco, che ha fatto la lotta alla “tamponite””,aggiunge D’Attis. “Così, abbiamo un elevatissimo rapporto tra positivi e tamponi effettuati e questo è uno dei fattori che ha portato la Puglia a restare in zona arancione, con gravissimi riverberi per la nostra economia. Oltre a fare interviste in tv, Lopalco è stato capace di giocare a “Risiko”, con una serie di piroette continue e di cambi di idee che hanno generato solo confusione. I pugliesi non ci capiscono più niente e Lopalco deve tornare a casa”.

“Da quando Lopalco ha preso le redini della task force per il Covid ad oggi, nella nostra regione non si è capito più nulla”, dichiara invece il vice commissario, il senatore Dario Damiani.
“Abbiamo filmati e decine e decine di comunicati che certificano la confusione generata da Lopalco: dalle mascherine alla chiusura e riapertura delle scuole (ma la lista è lunga). Ciò che sta accadendo, le scellerate scelte politiche del duo Emiliano-Lopalco stanno avendo riverberi drammatici sul nostro tessuto economico e la Regione Puglia non ha ancora provveduto a versare un euro a fondo perduto alle nostre attività situate nei Comuni dichiarati zona rossa proprio a Natale, nel periodo più proficuo dell’anno. Dalla Giunta abbiamo registrato solo bandi con dotazioni economiche misere e assolutamente insufficienti”.
“La sanità pugliese -afferma l’onorevole Francesco Paolo Sisto, coordinatore provinciale di Bari è affetta da un pericolosissimo daltonismo: più che alla tutela della salute dei cittadini, Lopalco, per non essere da meno di Emiliano, si preoccupa del consenso politico che potrebbe discendere dalle sue scelte. La Puglia, intanto, è precipitata agli ultimi posti per terapie anti-Covid e la responsabilità non è certo dei cittadini. Per questo, nei mesi scorsi, abbiamo chiesto all’allora Ministro alla Salute di commissariare la sanità della nostra Regione. Oggi -conclude Sisto- chiediamo un responsabile passo indietro di Lopalco”.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright