The news is by your side.

MANFREDONIA/ UNA BARCA AFFONDA TRA PUNTA GRUGNO E PUNTA ROSSA. SALVI I DUE PESCATORI CHE SI ERANO RIFUGIATI IN UNA GROTTA

429

Si è conclusa nel migliore dei modi la disavventu­ra di due pescatori sportivi di Manfredonia, che nelle prime del giorno si sono avventurati in mare per una battuta di pesca, sfidando le non ottimali condizioni meteo-marine. Nella tarda mattinata il figlio di uno dei due pescatori, ha allertato la Sala Operativa della Capitaneria – Guardia Costiera – di Manfredonia per il man­cato rientro del padre che, con una barca da diporto di circa 4 metri, era uscito in mare con un’altra persona.

Il mare agitato ed il forte vento che imperversava nella zona di mare segnalata hanno fatto scattare i soccorsi, con l’invio per mare di due mezzi della Guardia Costie­ra, due motovedette partite rispettivamente dai porti di Vieste e di Manfredonia. Sempre via mare è stata inviata la vedetta della Sezione operativa navale di Manfredonia. Le imbarcazioni hanno intercettato le due persone sugli scogli tra Punta Grugno e Punta Rossa: alla vista delle motovedette hanno cominciato a sbracciare per chiedere aiuto.

La forza delle onde ed il fondale, con molti scogli affioranti, non permettevano ravvicina­mento via mare per il recupero dei naufraghi. E’ stato fatto intervenire un elicottero dei vigili del fuoco che mediante un verricello ha issato a bordo i due malca­pitati ( di 58 e 45 anni residenti a Manfredonia) e li ha trasportati nel vicino porto di Mattinata dove ad atten­derli vi era personale del 118. I due, sono stati visitati dal personale medico, che li ha trovati in buone condizioni fisiche, anche se leg­germente infreddoliti. Da una prima ricostruzione dei fatti sembrerebbe che nelle vicinanze di Punta Grugno la barca dei due abbia sbattuto con gli scogli affondan­do e i due occupanti si sono rifugiati sulla scogliera a picco aspettando i soccorsi, utilizzando una grotta per ripararsi e grazie, ad un accendino riscaldarsi con il fuoco, in una zona dove i telefoni cellulari non sono uti­lizzabili per mancanza di segnale.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright