The news is by your side.

MONTE S. ANGELO/ PARCHIMETRI AUTOMATICI. “INUTILI E DANNOSI CREANO DISAGI A PERSONE E COMMERCIANTI”

313

Sta suscitando grandi polemiche, a Monte Sant’Angelo, la recente istituzione di parcheggi a pagamento in pieno centro citta­dino, dove nei mesi scorsi so­no stati istituiti regolari parchi­metri che regolamentano la sosta degli autoveicoli a se­conda di ore di utilizzo e occu­pazione delle strisce blu. “L’Amministrazione comuna­le ha istituito il parcheggio a pagamento nelle zone di Cor­so Vittorio Emanuele e di Via Tancredi con la istallazione di parchimetri automatici, una decisione che noi della Lega giudichiamo inutile e danno­sa. Questo provvedimento sta procurando disagi e comporta ulteriori spese per i nuclei fa­ miliari che abitano nelle peri­ferie della città – dice la locale Lega Salvini Premier -. Gli esercizi commerciali della zo­na centrale della città subisco­no notevoli danni”.

Per queste ragioni, la Lega in­vita l’Amministrazione “a ripri­stinare, in primo luogo, la so­sta, che andrà limitata a 30 mi­nuti, sia su Corso Vittorio Emanuele sia su Via Tancre­di; ad eliminare dalla gara di appalto per la gestione del parcheggio di zona Castello, le aree a parcheggio di Corso

Vittorio Emanuele e di Via Tancredi; in ultimo, suggeri­sce di realizzare un parcheg­gio su diversi piani, tipo auto­silo, in Via Estramurale”.

La Lega conclude il suo inter­vento affermando che è trop­po facile e semplice risolvere il parcheggio nella parte centra­le della città con dei parchime­tri impopolari che nessuno vuole, impedendo di fatto ai cittadini di parcheggiare. Intanto, i parchimetri saranno messi alla prova dei fatti fra qualche mese, quando, a me­no di repentini ripensamenti, durante la stagione estiva, le presenze in città aumenteran­no esponenzialmente, con un numero notevolmente supe­riore di veicoli in circolazione.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright