The news is by your side.

S. NICANDRO GARGANICO/ COMMERCIANTE TROVATO CON DROGA E SOLDI IN CASA: ARRESTATO

206

I militari del Comando Provinciale di Foggia, nel corso della quotidiana attività di controllo economico del territorio e di contrasto ai traffici illeciti, hanno arrestato in flagranza di reato G.G. classe 1991, commerciante incensurato di San Nicandro Garganico, trovato in possesso di circa 200 grammi di sostanza stupefacente e più di 2mila euro in contanti, verosimilmente provento dell’attività di cessione dello stupefacente.

In particolare i militari della tenenza della Guardia di Finanza di San Nicandro Garganico, nel corso del servizio di pattugliamento delle strade cittadine, sono stati attirati dal fare sospetto del giovane mentre cedeva un voluminoso involucro bianco a un altro soggetto il quale, dopo aver fatto cadere maldestramente a terra il pacco, è salito rapidamente a bordo di un’autovettura allontanandosi ad alta velocità sottraendosi all’alt intimato dai finanzieri.

Perse le tracce dell’automobilista, i finanzieri hanno perquisito di iniziativa le abitazioni dei soggetti coinvolti nello scambio della merce, rivenendo e sequestrando 56 grammi di cocaina, 30 grammi di marijuana, 10 piantine di marijuana in coltivazione, denaro contante in banconote di piccolo taglio per un ammontare complessivo di oltre 2mila euro oltre a diverso materiale per il confezionamento della sostanza stupefacente e varie strumentazioni elettroniche per ostacolare le attività di polizia, tra le quali un disturbatore e un captatore di radiofrequenze.

Dalle analisi chimiche svolte sulle sostanze stupefacenti sequestrate è emerso che il principio attivo presente avrebbe consentito di ottenere circa 350 dosi, garantendo un guadagno di circa 25mila euro.

Il Pubblico ministero di turno, concordando pienamente con l’operato dei finanzieri della tenenza di San Nicandro Garganico, ha disposto gli arresti domiciliari del giovane, in attesa del processo per direttissima l’indomani mattina. Il Giudice del Tribunale di Foggia ha poi convalidato l’arresto e ha disposto per l’incensurato la misura cautelare dell’obbligo di firma e di dimora nel Comune di residenza nonché il divieto di allontanarsi dalla propria abitazione dalle 21:00 alle 08:00.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright