The news is by your side.

TURISMO DELL’OLIO, INTESA TRA GAL DAUNIA RURALE 2020 E CONSORZIO OLIO EVO

31

Sviluppare un prodotto turistico che ruoti intorno all’olio extravergine di oliva di qualità, certificato e testato. Con questo intento è nata una partnership tra il GAL Daunia Rurale 2020 e il Consorzio Turismo dell’Olio Evo Dop, Igp e Bio,una nuova realtà nazionale nata a Verona con Mariagrazia Bertaroli, produttrice d’olio veronese ed esperta di branding e business strategico nel settore agroalimentare. L’intesa è stata siglata proprio dalla Bertaroli e dalla Presidente del GAL Pasqua Attanasio.

Siamo davvero orgogliosi di avviare questa collaborazione con Il Consorzio che ha scelto il nostro Territorio tra i primi nel Centro-Sud d’Italia, dichiara la Presidente Attanasio. Il turismo dell’olio extravergine d’oliva rappresenta un’opzione turistica importante e ancora tutta da scoprire, così come il suo prezioso paesaggio di riferimento, vero e proprio patrimonio da conoscere e preservare. La sfida è migliorare la reputazione del prodotto attraverso specifiche azioni sinergiche dedicate al settore turistico. Come GAL crediamo molto nel valore della cooperazione e siamo certi che i nostri produttori trasformatori e anche i consumatori risponderanno con interesse ad un percorso virtuoso che si auspica favorisca in breve tempo il coinvolgimento di tutti gli attori locali in un sistema di offerte turistiche atte a promuovere e a valorizzazione l’olio e le olive quali risorse importanti dal punto di vista economico ma anche salutistico”.

Da questo accordo partirà infatti un percorso formativo che vedrà coinvolti i produttori di olio di alta qualità per qualificarli nell’ambito della produzione e dell’accoglienza, ma che porrà grande attenzione anche agli operatori del turismo, per facilitare il loro lavoro di proposta culturale ed esperienziale dell’Alto Tavoliere.

Il clima di sinergia e la condivisione degli obiettivi di sviluppo del prodotto turistico territoriale fortemente legato al valore dell’olio extravergine di qualità – dichiara Mariagrazia Bertaroli, Presidente Consorzio Turismo dell’olio EVO – ci sta a cuore e abbiamo trovato nel GAL Daunia Rurale 2020un partner autorevole per poter programmare sfide di alto livello. In questo momento storico non ha più senso lavorare autonomamente, ma è necessario strutturare un percorso progettuale di scambio di competenze, di crescita collettiva, di visione ambientale e culturale che metta al centro la competenza del produttore oleario ma che, contestualmente, offra al turista uno sguardo autentico e memorabile sullo splendido mondo dell’extravergine che in Puglia esprime una forte identità territoriale”.

Il primo appuntamento è già fissato per giovedì 30 settembre alle 18.00presso la sede del GAL Daunia Rurale 2020 a San Severo. Sarà un momento di progettazione partecipata che permetterà di ragionare sulle prospettive di sviluppo del territorio.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright