The news is by your side.

Il Benvenuto ai turisti con “Vino contro birra” e “Pentecoste fest”

7

Nel fine settimana appena trascorso si sono svolte le prime manifestazioni dell'estate 2006. Filo conduttore è stato far conoscere ai turisti che già affollano il nostro territorio le tradizioni culturali, artigianali ed eno-gastronomiche che identificano il Gargano.

Sabato sera, nella piazza principale di Ischitella, si è svolto "Vino contro Birra – La notte bianca di Ischitella". Lo scopo di questo evento, organizzato dal periodico di informazione locale "Il Belvedere", è stato quello di mettere in contrapposizione l'antico e il moderno, le tradizioni con le novità, il locale con il forestiero. Il vino, quindi, ha fatto da testimonial alla cultura del nostro territorio, musicalmente rappresentato dai canti popolari e dalle tarantelle garganiche, mentre ad accompagnare la musica rock di importazione c'era la birra. Ad esibirsi sui vari palchi allestiti nella piazza gremita di visitatori, tutte band di Ischitella.

Domenica a Vieste si è svolta la terza edizione del "Pentecoste Fest", appuntamento oramai consolidato negli anni che segna l'apertura del cartellone delle manifestazioni estive organizzate dall'Amministrazione Comunale. Lo scopo della festa è dare il benvenuto ai turisti provenienti dalla Germania che hanno scelto il Gargano per trascorrere questi giorni di festa. Diversi stand sono stati allestiti nella piazzetta di Marina Piccola: dall'esposizione di prodotti di artigianato tipico a quelli della degustazione dell'olio di produzione locale. Letteralmente presi d'assalto i banconi di distribuzione di prodotti eno-gastronomici: pizza, formaggi e vino per citarne solo alcuni.
Purtroppo lo svolgimento della manifestazione è stato disturbato dalle avverse condizioni metereologiche che hanno creato non poco disturbo ma che non hanno scoraggiato i tanti visitatori accorsi (turisti e locali). A conclusione della manifestazione, lo sparo di fuochi artificiali e il concerto dei "Terranima", gruppo musicale di Monte Sant'Angelo che ha portato in giro per l'Italia e per il Mondo la tradizione canora del Gargano.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright