The news is by your side.

Vieste. Vendevano pesce senza autorizzazione, sanzionati

5

I carabinieri della tenenza di Vieste, in collaborazione con i militari del Nas, hanno effettuato ieri a Vieste una serie di controlli alle bancarelle di alcuni commercianti ambulanti di prodotti ittici del posto.

 

E’ stato un lungo braccio di ferro quello tra l’amministrazione comunale di Vieste e le forze dell’ordine da una parte e gli ambulanti del pesce dall’altra a proposito dello sgombero del pseudo mercatino sul porto. I primi hanno finalmente avuto la meglio. Non è stato facile sgomberare la strada dalle carrette però i vigili urbani, accompagnati dai carabinieri dopo qualche spintone e dopo aver versato anche della candeggina sul pesce, ci sono riusciti. Speriamo definitivamente. Gli ambulanti, da canto loro, si difendono dicendo che erano costretti a stare sulla strada perché troppo esoso il costo dello spazio pubblico loro assegnato. Una cosa è certa: non si può vendere pesce sulla strada e in quel modo dove le più elementari norme igienico sanitarie venivano puntualmente aggirate, per non parlare di quelle fiscali. Nel corso dell’operazione, è stato sottoposto a sequestro prodotto pescato vario per 150 chili, nonché 4 banchi e 2 motocarri utilizzati per la vendita ambulante.