The news is by your side.

Cinquina dell’Atletico, Viestese battuta da una capolista

3

L'Atletico si conferma in testa alla classifica chiudendo con un rotondo 5-1 la sfida contro l'Audace Barletta. Sul gradino più alto si confermano il Torremaggiore (vincente in casa sul Città di Terlizzi) e l'Atletico Bovino, vincitore sul proprio campo contro la Viestese

Risultati giornata 5
 Virgilio Maroso Candela Atletico Foggia  3-1 
 Torremaggiore Calcio Città di Terlizzi Azzurra  3-1 
 Real Barletta Matinum  2-0 
 R. Castriotta Manfredonia Arpifoggia  1-1
 Nuova Daunia Foggia Ascoli Satriano  0-3  
 Margherita Sport Atletico Modugno  1-1
 Atletico Vieste Audace Barletta  5-1 
 Atletico Bovino Viestese  1-0 

 

 

Atletico Vieste – Audace Barletta 5 – 1

 Atletico Vieste: Di Gennaro (Carbonelli), Melchionda, Sollitto, Gualano, Piracci, Tommasetti, Augelli Rocco, Ducange (Silvestri), Gentile, Azzarone (Ceschini), Scarano. All: Michele Mimmo

 Audace Barletta: Rizzi Francesco (Rizzi Ruggiero), Di Viccaro, Conteduca, Belgiovine, Riondino, Di Monte, Salvemini, De Pinto (Di Trizio), Corvasce, Pietroleonardo (Musti), Russo. All: Petrella

 Arbitro: Ciavarella di Foggia

Reti: al 3 Gentile, al 22 Azzarone, al 25 Augelli, al 39 Gentile, al 54 Scarano, al 87 Di Trizio.

 
Un Vieste in palla ha regalato alla tifoseria uno spettacolo di gioco davvero esaltante.Tante conclusioni, tante azioni, tanti gol ma soprattutto un grande Nicola Ducange.
La gara sin dalle prime battute ha visto il Vieste arrembante pronto ad “azzannare” il delizioso Audace Barletta che già al 3° capitolava: Maurizio Gentile dopo aver ricevuto il pallone, prima lo stoppava con eleganza e poi con una girata al volo trovava un gol da cineteca.
Il Vieste galvanizzato dal vantaggio costringeva la squadra barese alla difensiva grazie ad una manovra lineare, tra i protagonisti Nicola Ducange autore di una prova convencente.
Al 22 dopo un autentico assalto alla porta degli ospiti, Azzarone era lesto a mettere in rete una corta respinta del portiere Rizzi.
Al 25 giungeva la terza rete, Rocco Augelli dopo aver ricevuto il pallone da Gentile si esibiva in un grande gesto tecnico, girata al volo e gran tiro che fulminava il portiere. Una gran bel gol che scatenava il delirio sulle tribune, tifosi “impazziti” di gioia non solo per i gol ma per il gran gioco espresso da tutta la squadra.
Al 39 Rocco Augelli pennellava un bel traversone in area, uscita a vuoto del portiere e per l’esperto Maurizio Gentile era facile segnare a porta sguarnita.
Un primo tempo di grande qualità e di grande quantità, Michele Mimmo dopo le ultime prestazioni ha saputo mettere in campo gli uomini giusti al posto giusto. Michele Gualano, Piracci e Sollitto non hanno sbagliato nulla, difesa finalmente ordinata con Melchionda e Ducange a supporto di un centrocampo di qualità.
Nella ripresa il Vieste si limitava a controllare la partita ed al 54 trovava il quinto gol con Scarano che dal limite sferrava un tiro radente che si insaccava.
Poi Michele Mimmo mandava in campo i giovani Silvestri e Ceschini in cerca di gloria, per la cronaca da segnalare il palo colpito dal giovane Silvestri.
Nel finale il Barletta trovava il gol al 87 con Di Trizio lesto a sfruttare un’azione di contropiede terminato con un diagonale molto preciso.
Dopo questa vittoria il Vieste comanda la classifica con l’attacco più forte, ben 18 reti segnate e con la consapevolezza che bisogna giocare sempre con questa intensità di gioco.
Giovedì al “Riccardo Spina” gara di Coppa Puglia con il Castriotta Manfredonia, la gara inizierà alle ore 15:30…poi le trasferte di Mattinata e Margherita di Savoia a confermare lo stato di grazia di un Atletico Vieste mai così spettacolare.

                                                       Michele Mascia