The news is by your side.

Ticket sanitario. Vendola 2005: aboliamolo. Turco 2006: istituiamolo.

9

Sono passati quasi due anni da quando il Presidente della Giunta Regionale, Nichi Vendola, scriveva nel suo programma elettorale la volontà di abolire tutti i ticket sanitari.

Il Governo Prodi e il Ministro della Salute Livia Turco ( ds ), hanno deciso di riproporre l’ ennesima gabella ai cittadini attraverso l’ introduzione di un ticket potenziato rispetto al passato. Cosa farà adesso la Regione Puglia? Come riuscirà il Presidente Vendola a conciliare la principale promessa della sua vittoriosa campagna elettorale con i diktat sanitari del Governo centrale? Non è che considerato lo stato disastroso delle casse regionali tale provvedimento “casca come il cacio sui maccheroni”? L’ istituzione e l’ abolizione dei ticket rientrano nelle competenze regionali: Vendola e l’ Assessore Tedesco non possono fare il gioco del silenzio ma devono chiarire la posizione della Giunta. Come cittadini, oltre che come esponenti di partito, si pretende il rispetto degli impegni e quindi si chiede che il Presidente Vendola e l’ Assessore Tedesco si esprimano contro la proposta Turco. Il ticket proposto dalla Turco è antisociale e nonostante la velleità di differenziarne i costi sulla base del reddito rappresenterebbe una grave limitazione alla fruibilità della sanità pubblica delle fasce più deboli della popolazione. I pugliesi ne facciano tesoro.

Gaetano Zaffarano

Presidente Azione Giovani di Vieste


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright