The news is by your side.

Secondo Lipu e WWF a Monte Pucci, sono in atto abusi edilizi.

5

Monte Pucci è il nuovo capitolo del dossier “Emergenza Gargano” scritto dalle segnalazioni dei cittadini mobilitati nella campagna “Parco: ti voglio ricordare che c’è il Gargano da salvare” promossa dalle sezioni di Foggia di LIPU e WWF.

  

Monte Pucci, un’altra  perla del nostro Promontorio sottoposta ad aggressioni di vario genere.
      Oggi, evidenziano LIPU e WWF, è in atto una strisciante colonizzazione con le prime villette bungalow costruite sulla roccia, allo scopo spianata o scavata. La realizzazione di questi fabbricati cosiddetti “precari e provvisori”, come recita l’autorizzazione concessa dall’Ufficio Tecnico del Comune, ma in realtà saldamente ancorati a basamenti di cemento e/o pietra, fa nascere subito il fondato sospetto che saranno seguiti da altri, così da realizzare un vero e proprio villaggio che deturperà irrimediabilmente il costone roccioso.
     In precedenza, evidenziano LIPU e WWF, si era verificata l’occupazione abusiva della Torre di Monte Pucci con conseguente sequestro, nonché la costruzione, con espianto di numerosi alberi, di un’ampia strada carrozzabile che conduce dalla torre al trabucco dove sono presenti le villette bungalow segnalate e dove è stato realizzato anche un ampio parcheggio.
     Se si va indietro con gli anni, evidenziano le due Associazioni, si trovano altre aggressioni alla bellezza del luogo che però, a differenza di quanto appare oggi, sono state opportunamente affrontate.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright