The news is by your side.

Immigrazione in Capitanata. Presentato rapporto 2005

8

In provincia di Foggia l’immigrazione comincia a sedimentarsi in maniera permanente come dimostrano i dati relativi ai matrimoni misti che nel 2005 sono stati 183 su 3770, raggiungendo anche il 100% in un paese del subappennino dauno come San Marco La Catola. Questo uno dei dati più interessanti che emerge dal Rapporto 2005 sull’immigrazione in Capitanata a cura della docente di antropologia della facoltà di lettere Patrizia Resta. Un libro che mette a disposizione di operatori del settore e di amministratori locali uno strumento per interventi strutturati che partano da una fotografia della realtà del territorio.Gli immigrati residenti nei comuni della provincia di Foggia alla data del 31 dicembre 2005 sono 7639. I comuni che registrano la più alta percentuale di residenti immigrati sono Foggia con 1405 stranieri , seguita da Manfredonia con 505 e San Giovanni Rotondo che ne totalizza 548. Il primato delle presenze lo detiene l’Albania con 1837 immigrati distribuiti in Capitanata. Per ciò che riguarda l’istruzione, per l’anno scolastico 2004/2005, il numero degli iscritti è salito a 1457, di cui 298 a Foggia. Ad ottenere il permesso di soggiorno, stando ai dati forniti dalla Questura fermi al 30 settembre 2005, sono stati 6468 stranieri, 670 in più rispetto all’anno precedente. Per ciò che riguarda l’occupazione, nonostante il numero degli iscritti ai centri territoriali per l’impiego sia passato da 2198 unità del 2004 a 3607 del 2005, non si riesce ancora a superare il problema della stagionalità dell’inserimento lavorativo degli immigrati che porta inevitabilmente all’impiego nel lavoro nero.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright