The news is by your side.

Il 16 febbraio alle ore 18 spegniamo le luci inutili

3

Il problema del cambiamento climatico è strettamente legato al dispendio energetico, eccessivo e molto spesso inutile.

L’uso selvaggio, soprattutto a livello domestico, di elettrodomestici crea una sempre maggiore necessità di produzione energetica, la quale, a sua volta, sta portando ad una costante crescita delle emissioni di anidride carbonica, uno dei principali gas serra. Il maggiore problema che questo gas provoca è l’intensificarsi del cosiddetto effetto serra, e del conseguente aumento del clima terrestre, problema che sta ormai raggiungendo livelli preoccupanti.

La trasmissione radiofonica trasmessa da Radio2 “Caterpillar” lancia per il terzo anno consecutivo “M’illumino di meno”, Giornata Nazionale del Risparmio Energetico, che quest’anno diventa internazionale ed è patrocinata dal Ministero dell’Ambiente e dal Ministero delle Politiche agricole. L'invito rivolto a tutti è quello di spegnere le luci e tutti i dispositivi elettrici non indispensabili il 16 febbraio 2007 alle ore 18.

Anche Legambiente aderisce a questa iniziativa ed invita i cittadini della provincia di Foggia e di tutta Italia a spegnere le luci e tutti i dispositivi elettrici non indispensabili in questa giornata al fine di testimoniare la necessità d’intervenire per contrastare il cambiamento climatico, oltre che ricordare l’anniversario dell’entrata in vigore del Protocollo Kyoto.

“La costante crescita delle emissioni di anidride carbonica, principale gas serra, impone al nostro Paese di cambiare subito rotta – afferma Tonino Soldo, coordinatore Legambiente della provincia di Foggia – e di andare nella direzione del protocollo di Kyoto. Ma tutti noi in prima persona possiamo e dobbiamo fare qualcosa, senza sconvolgere le nostre abitudini quotidiane ma adottando semplici accorgimenti per il risparmio energetico”.