The news is by your side.

Sarà presentata alla Bit la “Gargano card”

23

Avrà luogo il prossimo 24 febbraio, alle ore 12.00, a Milano, in occazione della 27a Borsa Internazionale del Turismo, la conferenza stampa di presentazione della prima "Gargano Card", la carta elettronica della Montagna del Sole, che sarà utilizzata dai turisti, dai pellegrini e dai forestieri per accedere ad alcuni servizi, ad essere aggiornati sulle iniziative svolte, in essere o in fase di organizzazione, e a ricevere premi speciali di fidelizzazione. La conferenza stampa, a cui prenderanno parte politici ed esperti di turismo, posticiperà di un giorno quella della Regione Puglia, prevista per il 23 febbraio alla stessa ora. In occasione delle due iniziative saranno consegnati ai giornalisti presenti alcuni vasetti di "Aria Pura" di Rignano Garganico, il più piccolo comune della Montagna del Sole, che intende puntare, turisticamente parlando, sull'aria pulita, sull'ambiente, sulla valorizzazione delle produzioni tipiche locali e dei siti archeologici (Grotta Paglicci, Dolmen e via discorrendo). Il singolare vasetto, dotato di sigillo di garanzia-qualità, è confezionato in maniera artigianale da un’azienda rignanese che lo offrirà gratuitamente in occasione della Bit. Sull’etichetta un’immagine del piccolo comune, arroccato su un cucuzzolo a 590 metri sul livello del mare. I vasetti, con le sue varianti “Aria di Grotta Paglicci”, “Aria della Dolina Centopozzi”, “Aria del Bosco Jancuglia”, “Aria di Pescorosso” e “Aria della Madonna di Cristo”, saranno venduti nei principali “turistic-shop” della Montagna del Sole. L’iniziativa, già sperimentata con successo in Campania, è unica nel suo genere sul Gargano. Solo a Rodi qualcuno aveva provato ad imbottigliare l’acqua del mare e a venderla con poco successo come souvenir. A consegnare i vasetti alla Bit milanese saranno i delegati del Coordinamento Amici di Paglicci, il sodalizio che comprende associazioni, aziende e operatori turistici di Rignano Garganico.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright