The news is by your side.

Inaugurata a Vieste dal segretario regionale Pugliese la nuova sede della UIL

7

Si è svolta mercoledì scorso 7 marzo alla presenza del segretario regionale della UIL Aldo Pugliese l’inaugurazione della Camera Sindacale della UIL di Vieste.

Il rappresentante sindacale regionale ha evidenziato l’importanza di una presenza sempre più capillare sul territorio dell’organizzazione per garantire l'assistenza a lavoratori e pensionati. Pugliese ha inoltre evidenziato «la difficoltà dei giovani di trovare un’occupazione e quando la trovano purtroppo con la legge Biagi il lavoratore è costretto ad esempio a fare sei anni di apprendistato prima di essere assunto a tempo indeterminato. Quindi è come se l’operaio fosse costretto a prendersi una «lunga laurea» prima di avere un lavoro stabile. In questi ultimi dieci anni l’occupazione in Puglia è diminuità così come il prodotto interno lordo, la ricchezza, anzichè aumentare. Motivo per cui bisogna individuare poche priorità e su queste fare massa critica, cioè farle funzionare da volano per tutta la ripresa economica ed occupazionale della Puglia».

«Storicamente la UIL è presente in tutti i Comuni. — ha detto Sante Ruggiero, segretario generale della UIL di Capitanata intervenendo all’inaugurazione — Per le varie sigle sindacali non ci sono limiti territoriali, non c’è una lotta per l’apertura di nuove sedi ma sola una chiara dialettica sindacale. L’attivazione della Camera Sindacale della UIL a Vieste riveste sicuramente una notevole importanza visto il ruolo che questa comunità svolge nell’ambito dell’economia del Gargano, in particolare nel settore turistico».


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright