The news is by your side.

LA DAUNIA VIESTE RITROVA IL SORRISO E FORSE …

19

La Daunia Vieste ci riprova..questa volta non ci saranno sorprese di nessun genere, a Vieste domenica 22 aprile alle ore 10:00 ci sarà il ritorno dei play-off…non è una bufala..anche in terza categoria si sono inventati da quest’anno i play-off per allungare la stagione.

Dopo la beffa nello spareggio per il primo posto dove la Daunia Vieste è stata battuta dall’arbitro Ciavarella di Foggia, ora basta aggiudicarsi i play-off per fare il salto di categoria, ma questi play-off prevedono un successivo confronto tra le vincenti, quindi sicuramente il 29 aprile ci sarà Alexina Lesina – Daunia Vieste ed il 6 maggio il ritorno a Vieste se il campo sarà ancora disponibile visto che dovevano già iniziare i lavori di cantierizzazione!

Domenica scorsa la squadra di Giorgio D’Accia è passata agevolmente sul campo del Rodi con un rotondo e meritato 2 – 0 al termine di una partita mai in discussione, prima Gianni Salcuni su calcio di punizione poi Gennaro Palumbo hanno archiviato senza danni la prima gara.

Domenica ultimo atto al “Riccardo Spina” teatro quest’anno di numerosi avvenimenti, è toccato prima all’Atletico Vieste congedarsi con il passaggio in promozione, toccherà alla Viestese congedarsi con una probabile salvezza e quindi anche la Daunia Vieste spera di regalarsi una festa!

Non è stato facile per mister Giorgio D’Accia rianimare i suoi dopo le ultime “batosta” rimediate nella penultima giornata e poi nello spareggio per il primo posto dove il protagonista è stato l’arbitro che ha deciso l’incontro. Questo esame di riparazione poteva anche non farsi, la Daunia Vieste aveva già i titoli per un ripescaggio in seconda categoria, li ha ancor più oggi se si aggiudicherà questi play-off. I giocatori della Daunia Vieste hanno saputo accettare le critiche quando era il momento di farle ed ora è giusto che si meritano gli elogi per questa reazione davvero esemplare da uomini veri. “Sono contento per loro..commenta il tecnico Giorgio D’Accia, tutti vogliono riscattarsi e meritarsi la promozione in seconda categoria..un premio credo meritato per tutti”. Al di là di tutto non è stato facile rialzarsi dopo quelle due cadute contemporanee, ha prevalso il senso di responsabilità di tutti e quindi sarebbe bello l’anno prossimo vedere la Daunia Vieste in seconda categoria e la Viestese in prima categoria a fare da contro altare a sua “maestà” l’Atletico Vieste…ma i sold c’stann p’tutt quant?..chi la mett?????

 

Squadra del cuore Rodi – Daunia Vieste 0 – 2

DAUNIA VIESTE: Pupillo, Candelma, Caizzi, Lopriore, Azzarone, Protano, De Meo (Monacis), Ciociola, Trimigno (Quinto), Palumbo, Salcuni Matteo.All. Giorgio D’Accia

RETI: al 20′ Gianni Salcuni, al 55′ Palumbo

                                                 Michele MASCIA


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright