The news is by your side.

Aumentano i cocainomani nella nostra provincia

21

Un aumento esponenziale dei consumatori di cocaina, anche se l’eroina continua ad essere la droga più diffusa, e degli utenti con età superiore ai trent’anni.

 La maggior parte degli utenti sono maschi. Sono questi i dati chiave che emergono dall’ottavo e dal nono quaderno di “Seneca”, presentati oggi a Palazzo Dogana. “Il nuovo lavoro di ricerca su cui sono incentrati l’ottavo e il nono quaderno di “Seneca” ci permette di riorganizzare  le risposte ai fenomeni legati al consumo di droghe e soprattutto all’emergere di nuove tendenze. Rispetto a queste sfide dobbiamo sentirci tutti impegnati a potenziare i servizi, le attività di prevenzione e di cura, e a continuare a mettere in rete le competenze, le intelligenze e le professionalità di cui dispone il territorio”, ha spiegato Benvenuto Grisorio, assessore provinciale ai servizi sociali, che ha proseguito affermando che “grazie ai nuovi dati a disposizione saremo in grado di offrire soluzioni sempre più aggiornate e al passo coi tempi”.  “Seneca” è il progetto per la prevenzione e il contrasto delle tossicodipendenze elaborato dall’assessorato provinciale ai servizi sociali, in collaborazione con i comuni di Capitanata, le Comunità Montane, le Asl, l’ufficio territoriale del Governo, il ministero di grazia e giustizia, la Regione Puglia, enti ausiliari, l’associazionismo e il privato sociale coinvolto nelle problematiche delle tossicodipendenze. Come per le edizioni precedenti i dati sono stati elaborati incrociando i monitoraggi dei 14 Servizi per le tossicodipendenze (Sert) presenti in Capitanata, dell’ufficio territoriale del Governo, delle  strutture socio-riabilitative della provincia di Foggia, del dipartimento regionale dell’amministrazione penitenziaria e dell’ufficio di esecuzione penale esterna di Foggia.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright