The news is by your side.

Elezioni amministrative: boom delle liste civiche

2

Il dato che colpisce subito è quello dell'alto numero di liste civiche. Ma da anni, ciò non costituisce più una novità per le elezioni amministrative. Poi, c'è l'esordio del partito democratico, con DS e Margherita che corrono insieme in quel di S.Ferdinando di Puglia.

Nei 15 comuni di Capitanata dove si voterà il 27 e 28 maggio per il rinnovo dei consigli comunali, non pochi sono i volti nuovi, quelli che campeggeranno un po' ovunque sui muri di paesi e città. Ma sono tanti anche coloro che chiederanno all'elettorato di proseguire la propria esperienza politico-amministrativa. Al di là di Lucera, dove i candidati consiglieri, pensate, sono la bellezza di 593 (uno ogni 60 abitanti), e di cui già da tempo di conoscono i candidati-sindaco, vediamo ora quelli dei centri più piccoli. A Monte S.Angelo Andrea Ciliberti e Luigi Vergura sono i candidati rispettivamente per "Uniti per Monte" e L'Ulivo. Ad Apricena Antonio Bianchi (CdL), Vito Zuccarino ("L'ulivo per Apricena"), Matteo Fernando Lupardi (Rifondazione Comunista). Ad Orsara Mario Simonelli (Centrosinista per Orsara), Pietrantonio Fattibene (Uniti per Orsara), Antonio Caraglia (Alternativa Vera Orsarese). A Chieuti Carmine Di Tata (Rinnovamento per Chieuti), Lucia Antonietta Dardes (Uniti per Chieuti), Pierino Rubino ( Alternativa per Chieuti). A S.Ferdinando Salvatore Puttilli (Insieme per S.Ferdinando), Carmine Gissi (Partito Democratico), Michele Bafunno (Alleanza popolare e democratica): A Carpino Santino Basanisi (Voltiamo pagina), Antonio Draicchio (Udeur), Rocco Manzo (Carpino cresce), Giuseppe Simone (Uniti per Carpino). A Vico del Gargano Pierino Amicarelli (Vico cresce), Luigi Damiani (Città viva), Guido Matteo Pupillo (Forza Italia-Udeur per Vico). A Rodi Garganico Carmine D'Anelli (D'Anelli sindaco), Nicola Pinto (Rodi che vogliamo). A Motta Montecorvino Domenico Iavanilio (Vivi Motta), Pietro Calabrese (Noi per Motta). A Celenza Francesco Santoro (Sempre avanti), Raffaele Rossi (Nuova primavera), Giovanni Schettino (Uniti per Celenza). A Rignano Garganico Nicola Saracino (Amore per Rignano), Antonio Gisolfi (Rignano Democratica), Giuseppe Iannacci (Via Nova). Ad Accadia Luigi Solimene (Rinnovamento Accadia), Giovanni Zelano (Progetto Accadia), Pasquale Murgante (Accadia Libera al servizio del cittadino), Giuseppe Palazzo (Eclano per Accadia), Francesco Casullo (Con Accadia). Infine, a Castelluccio dei Sauri Antonio Del Priore (Innovazione) e Gerardo Di Flumeri (Primavera di Castelluccio).