The news is by your side.

Vince il Candela a Bovino mentre si fanno le prove tecniche di calcio mercato

21

 Ieri, a Bovino erano in tanti a seguire la finale dei play-off di 1° categoria,  tra la squadra locale del Bovino ed il Candela. Risultato finale 1-0 per il forte Candela.

Partita che si preannunciava interessante soprattutto per la rivalità tra le due tifoserie. In campo il divario tra le due squadre è stato evidente. Il Candela dopo aver trovato il gol in avvio si è accontentato di controllare la partita e seppur in inferiorità numerica non ha mai sofferto gli attacchi “disperati” dei padroni di casa che a dire il vero hanno sfiorato il pareggio almeno in tre occasioni dove i legni si sono sostituiti al portiere. Una gara che per il Candela non poteva essere giocata diversamente. Sono bastate alcune giocate per evidenziare il divario tecnico tra le due squadre. Il Bovino molto volenteroso ha stentato parecchio nella manovra di gioco offensiva che è stata sterile e confusionaria. Nella gara di ritorno nelle fila del Bovino non ci sarà Colella, unico giocatore in grado d’inventare, sul piano del gioco, qualcosa di interessante. Non basterà la sola buona volontà. Il Candela ha dimostrato nel campionato di possedere un gioco collaudato né potrà deludere un intero paese che aspetta il passaggio di categoria da anni. Per il tecnico Ciccone finalmente si concluderà una stagione esaltante che ha portato il suo Candela ad essere il vero protagonista, perché classificarsi alle spalle del Vieste non è traguardo da poco. La tifoseria di Candela è stata esemplare per l’attaccamento dimostrato alla squadra. Numerose le indiscrezioni che circolano sui futuri assetti delle varie compagini. Il tecnico Ciccone ha smentito le voci messe in giro circa un suo trasferimento a Bisceglie: “non ho ricevuto alcuna offerta ha commentato Ciccone. A Candela abbiamo costruito un grande gruppo ed uno splendido ambiente, se arriverà la promozione sarà tutto più magico”. Sugli spalti si è notata la presenza del tecnico dell’Atletico Vieste Michele Mimmo. A fine gara Michele Mimmo ha salutato i gioielli del Candela Ciccone e Pelullo suoi ex pupilli. Il calcio mercato è in fermento. L’Atletico Vieste e la coppia gol Pelullo-Ciccone potrebbe essere la prima mossa per il team garganico? Non sappiamo, ma potrebbero “diluire” le pressanti voci che circolano e che danno per certo il passaggio del bomber Cannarozzi all’Atletico Vieste. Un’operazione che se verrebbe confermata sarebbe sull’ambiente un bel botto!

                                                         Michele Mascia


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright