The news is by your side.

L’OASI LAGO SALSO SI RIEMPIE DI GRANDI ALI

21

Ogni tanto c’è da ricordare qualche buona notizia in campo ambientale, come l’arrivo di decine di cicogne bianche nei campi dell’Oasi Lago salso.

Proprio in questi giorni lo spettacolo di questi stupendi uccelli migratori si può ammirare fra pascoli ed acquitrini dell’Oasi, in questa area il Centro Studi Naturalistici attivò il Centro Fauna Selvatica del Parco Nazionale del Gargano anche andando a prendere da vari centri di recupero, perfino dalla Spagna, gli individui da utilizzare come riproduttori in cattività.Le linee guida di gestione delle aree agricole in favore di un utilizzo a pascolo e maggese a fini faunistici delineate dal Centro Studi Naturalistici nell’ambito della consulenza naturalistica per la Società Oasi Lago Salso e la Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Foggia, non ha tardato a dare i risultati, infatti già da due anni le specie di avifauna sono aumentate sia come numero di specie che di individui dimostrando il connubio tra le aree a pascolo estensivo e la conservazione della fauna. Così falchi cuculi, grillai, cicogne e tante altre specie rare, minacciate e di rilevanza internazionale nazionale o regionale utilizzano l’area in particolar modo durante i periodi migratori. Si auspica infine un crescente, sinergico e fattivo impegno dei diversi enti territorialmente competenti e, in particolare dell’Ente Parco insieme al Comune di Manfredonia e alla Provincia di Foggia, quale principale elemento per un ulteriore miglioramento della situazione dell’area. La Società Oasi Lago Salso che gestisce l’area, si avvale della consulenza del Centro Studi Naturalistici Onlus, per il monitoraggio scientifico applicato alla gestione naturalistica dell’Oasi e quale referente per le attività didattiche (per info su fruizione e visite: Società Oasi Lago Salso tel 0884/571009), il CSN è quindi a disposizione di tutti gli Enti interessati alla conservazione di fauna, flora e habitat di una delle più importanti zone umide del Mediterraneo.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright