The news is by your side.

SEMAFORO VERDE AI BUS NAVETTA DALL’AEROPORTO DI BARI A VIESTE

18

Nell’ambito dell’iniziativa della Regione Puglia di collegare gli aeroporti di Bari e Brindisi a varie località turistiche.

Potrebbe essere la volta buona. Da giugno a settembre gli aeroporti di Bari e Brindisi saranno collegati al centro delle città, ma anche delle principali località turistiche ed ai siti dell'Unesco. Ad esempio potranno fruirne Gallipoli, Otranto, Trani, Alberobello… ed anche Vieste.

Lo ha deciso la Giunta regionale che ha approvato diverse alte delibere in materia di turismo. La decisione sui bus navetta è davvero significativa, soprattutto per il Gargano che, dopo il flop e la cessazione dei voli, targati Itali Airlines", dal "Gino Lisa" di Foggia può dire di esser comunque collegato ad uno scalo aeroportuale, nel caso quello internazionale di Bari. «Non avessimo adottato questa decisione — ha spiegato l'assessore regionale al Turismo Massimo Ostillio — avremmo potuto rischiare il paradosso che si arrivasse con 30 euro in Puglia con voli low cost e poi se ne spendessero molti di più per andare in una località turistica».

La gestione delle linee di bus navetta costerà 277mila euro. Saranno a carico dei fondi europei del POR 2000-2006. Alla stessa fonte finanziaria si attingerà per una campagna di pubblicità in materia turistica (1,8 milioni di euro) che verrà affidata alla società Aeroporti di Puglia. E' stato anche approvato un progetto di comunicazione turistico-culturale, che sarà realizzato d'intesa con il ministero dei Beni Culturali. Si tratta di installare cartelloni informativi bilingue e mappe per i turisti. Per l'attivazione dell'iniziativa dovrà essere siglato un protocollo con il ministero. La spesa impegnata è di 1,5 milioni di euro.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright