The news is by your side.

Caso Visco-GdF: AG Vieste esprime solidarietà a tutte le Forze dell’ Ordine.

10

I noti fatti del caso Visco-GdF rappresenta solo la punta di un iceberg, sempre più grosso, dovuto all’ atteggiamento della sinistra verso chi difende le istituzioni e i cittadini quali sono le Forze dell’ Ordine.

Tutto ha inizio con l’ approvazione della Legge sull’ indulto con la quale la sinistra nega la giustizia a troppe vittime e beffeggia i Servitori dello Stato ( soprattutto chi, nel suo compito, ha perso la vita ). Ma ciò potrebbe trovare giustificazione nel fatto che per la sinistra delinquenti sono solo coloro i quali evadono le tasse, e che nei loro  cortei “pacifinti” inneggiano alle 1.000 Nassiriya. Fa ridere la sinistra quando negli enti locali che governa ( com’ è accaduto con la Giunta Provinciale Stallone ) proclama l’ Istituzione dell’ assessorato alla sicurezza, o propone tavoli politici sulla sicurezza o patti annacquati utili solo agli spot elettorali. La realtà è un’ altra: la sicurezza si garantisce con patti sostenuti da risorse finanziarie da destinare a interventi mirati alle situazioni di insicurezza sociale e di indebolimento della legalità, e perché no, risolvendo le precarie condizioni di lavoro delle Forze dell’ Ordine. La Regione Puglia dovrebbe varare una legge per la sicurezza e magari con le Provincie dovrebbe stanziare dei fondi per controllare la criminalità, invece, i Comuni dovrebbero affiancare le Forze dell’ Ordine con la Polizia Municipale relegando compiti di gestione del traffico a personale della Protezione Civile, così come previsto da una Legge varata dal Governo di Centro-Destra.

 

Il Presidente

Gaetano Zaffarano.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright