The news is by your side.

FESTAMBIENTE IN JAZZ 2007 A MONTE SANT’ANGELO 10- 11 -12 Agosto

5

Crescere Bene è lo slogan del secondo anno  di Festambiente in jazz a San Giovanni Rotondo. Tre giorni di grande musica  e dibattiti organizzati dal circolo di Legambiente, in collaborazione con Festambiente sud, la festa nazionale di Legambiente per il sud Italia. Anche questa edizione di Festambiente sarà caratterizzata dalla  musica jazz di qualità, ospitando artisti quotati della scena del jazz italiano. Il luogo dove si svolgerà la festa è sempre il centro storico di San Giovanni Rotondo, location ideale per ospitare l’evento. Il festival sarà presentato con un concerto durante la notte bianca di Festambientesud a Monte Sant’Angelo il 28 luglio, con la partecipazione del trio romano LES TRIO. L’affermato gruppo jazz ha partecipato recentemente ad un progetto con la cantante Emy per una serie di brani pop riarrangiati in chiave jazz. Il concerto della band romana è un momento di jazz raffinato. Mentre nei tre giorni a San Giovanni Rotondo (10- 11 -12 Agosto)   la prima serata è dedicata ai musicisti di jazz locale impegnati professionalmente nella musica e che di solito si esibiscono con altre formazioni, eccezionalmente per Festambienteinjazz si è composto il gruppo Francesco Palmitessa e Antonio Del Sordo jazz 4 tet. Nella seconda serata si esibiranno Anita Camarella e Davide Facchini con “Musica senza frontiere”, la voce di Anita  e la chitarra si fondono insieme in un vasto repertorio ricco di arrangiamenti di brani tratti dallo Swing Italiano e Americano anni ‘40, standard Jazz, composizioni inedite, brani strumentali e per voce sola .  I due artisti si sono esibiti, con ottimo consenso della critica, in numerosi concerti e rassegne in Italia, in diverse località europee e negli Stati Uniti ed accanto ai più grandi nomi dell'attuale panorama musicale e chitarristico internazionale. A chiudere il festival ci sarà l’importante appuntamento musicale con la band Ethno Jazz Sonamundi , vincitori del Teano Jazz Factory 2006 . Ospite della serata il musicista tunisino Marzuk Mejri . Il gruppo è impegnato nella ricerca e  sperimentazione musicale predisposto ad ogni tipo di arricchimento e fusione tra diversi stili musicali di ogni appartenenza etnica .  Mejri è residente a Napoli, cantante, flautista e percussionista molto noto negli ambienti della cosiddetta "world music" italiana, è esperto di percussioni (darbuka, bendir, tar), strumenti a fiato (nay, zukra) ed è caratterizzato da un carisma tutto orientale. Mejri ha suonato con Enzo Avitabile, ha partecipato a numerosi festival, ha collaborato con formazioni affermate come i Modena City Ramblers , ha preso parte al progetto discografico del violinista Lino Cannavacciulo, collabora con La Nuova Compagnia di Canto Popolare ed ha partecipato al Festival di San Remo nel 2001 con Peppino di Capri. Anche quest’anno il festival rappresenta un grande sforzo organizzativo per Legambiente di San Giovanni Rotondo.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright