The news is by your side.

U.S. FOGGIA: il punto sul mercato rossonero

10

Un portiere, un difensore centrale, un esterno sinistro di difesa, un centrocampista di contenimento e due attaccanti centrali.
Questi sono gli obiettivi sui quali sta lavorando lo staff del Foggia per dare a Campilongo una squadra completa prima del raduno, fissato per il 16 Luglio allo Zaccheria.
Per il ruolo di estremo difensore Campilongo ha espressamente richiesto un portiere abile anche nel gioco coi piedi, per questo motivo Di Bari ha puntato i fari sugli svincolati Soviero e Bremec, sul brasiliano del Frosinone Zappino, sul portiere del Catania, l´anno scorso a Pescara, Polito e sull´ex Martina Narciso, attualmente chiuso a Modena da Frezzolini.
Per coprire il ruolo di centrale accanto ad Ignoffo, sembrerebbe non bastare a Campilongo l´arrivo dell´arcigno Lisuzzo, il neo tecnico rossonero avrebbe chiesto un centrale abile nell´impostazione del gioco, per questi motivi sono stati allacciati contatti con la Cavese per Cipriani, dichiarato però incedibile e con Baldini, appena svincolatosi dal Perugia.
Il ruolo di esterno sinistro di difesa resta ancora vacante dopo la partenza di Ingrosso, Campilongo vorrebbe un giocatore molto dinamico, abile nel proporsi e bravo nel cross, di questi elementi in serie C ce ne sono pochi, per questo motivo il giocatore in questione dovrebbe arrivare da una squadra di categoria superiore.
Rifiutato lo scambio Moretti-Colombaretti proposto dall´Avellino, per l´elevato stipendio percepito dal giocatore biancoverde (si parla di 200.000 Euro annui), gli occhi della società di via Napoli sono puntati sull´ex teatino Luca Lacrimini, rientrato a Napoli dopo il prestito al Frosinone.
Giordano sembrerebbe non convincere del tutto Campilongo che ha espresso alla società il bisogno di tesserare anche un centrocampista interno destro dalle attitudini difensive, il nome venuto fuori nelle ultime ore sarebbe quello di Marco Biagianti, autore di due annate eccellenti nelle file della Pro Vasto, tanto da attirare l´attenzione del Catania di Marino che lo tesserò nel Gennaio scorso e lo fece scendere in campo in due occasioni.
Il ragazzo, classe 1984, ha bisogno di giocare ed il prestito in una piazza ambiziosa come Foggia potrebbe essere la soluzione ideale.
Capitolo attaccanti: nell´impianto di gioco del Foggia edizione 2007-2008 l´attaccante centrale svolgerà un ruolo cardine, sarà il fulcro del gioco e dovrà essere abile sia sottoporta che nel gioco di sponda, sarà quindi importante non sbagliare e non farsi prendere dalla fretta. Sono molte le soluzioni al vaglio, alcune anche altisonanti, una delle prime scelte al momento è costituita da Graziani del Mantova che sembra titubante all´idea di scendere al sud per questioni familiari.
Il Mantova preso Corona, dovrà necessariamente sfoltire il parco attaccanti e vista la contemporanea presenza di Corona, Bernacci, Graziani e Godeas, gli ultimi due potrebbero finire sul mercato e solo se non dovessero trovare una sistemazione in serie B, potrebbero accettare di scendere di categoria.
Per il ruolo di attaccante di scorta, sembrerebbe essere questione di ore l´annuncio di Plasmati, se l´affare non dovesse andare in porto, a causa dell´intromissione del Taranto, alla corte di Campilongo potrebbe arrivare Paponetti.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright