The news is by your side.

Rimborsi automatici in caso di black-out

12

L'Autorità per l'energia elettrica e il gas – con la delibera sulla «Tutela dei clienti finali di energia elettrica interessati da interruzioni prolungate o estese» – ha stabilito rimborsi da 30 a 300 euro per le famiglie e fino a 6.000 euro per le imprese.

Istituito un Fondo eventi eccezionali per coprire i risarcimenti dovuti in caso di interruzione dell'elettricità dovuta a condizioni, eventi eccezionali o periodi particolari ROMA – Rimborsi automatici da 30 a 300 euro per le famiglie e rimborsi fino a 6.000 euro alle imprese per eventuali interruzioni di energia elettrica di durata superiore agli standard; un Fondo eventi eccezionali per finanziare gli stessi rimborsi a seguito di blackout dovuti a condizioni, eventi eccezionali o periodi particolari. Sono alcune delle novità introdotte dall’Autorità per l’energia elettrica e il gas con la delibera sulla «Tutela dei clienti finali di energia elettrica interessati da interruzioni prolungate o estese». A pagare i rimborsi, che saranno accreditati direttamente in bolletta sotto forma di detrazione forfetaria, saranno le imprese di distribuzione. Se l’interruzione dovesse però verificarsi in periodi di condizioni meteorologiche eccezionali o di eventi eccezionali (ad esempio trombe d’aria, valanghe, incidenti o guasti gravi su impianti elettrici), a finanziare i risarcimenti sarà un Fondo di «solidarietà» eventi eccezionali, alimentato dagli operatori di vendita e trasmissione (in proporzione al numero di interruzioni superiori alle 8 ore a loro imputabili nell’anno) e, in una forma di mutuo e generalizzato soccorso ai danneggiati, dalla globalità dei consumatori.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright