The news is by your side.

UDC: CERA CHIARISCE LA POSIZIONE DI BIZIO, SOLO PORTAVOCE

27

Un chiarimento del capogruppo consiliare Udc, Angelo Cera, in merito alla nomina del consigliere regionale Simone Brizio a portavoce del gruppo federato Udc in Consiglio.“In merito ad alcune notizie di stampa e ad alcune interpretazioni decisamente errate dell’esito della riunione di ieri tra il sottoscritto ed i colleghi presidenti dei gruppi consiliari regionali, Luigi Loperfido “Dc Indipendenti – Movimento per le Autonomie” ed Enrico Santaniello “Per le Autonomie”, occorre precisare che il collega Simone Brizio ha ricevuto da noi l’incarico di portavoce, non di capogruppo, del Patto Federativo tra i nostri tre gruppi consiliari.
Un incarico che mira non a diminuire l’autonomia dei singoli gruppi consiliari, né tantomeno a minare o limitare visibilità e attività politica dei tre singoli capigruppo, ma a rafforzare il Patto Federativo tra noi. Questo significa che, la Federazione oggi diventa più forte con la nomina di un portavoce cui spetta il compito di sintetizzare le istanze dei singoli gruppi consiliari, ma altrettanto forti e autonomi restano i tre singoli gruppi nel cui assetto nulla cambia, tantomeno i capigruppo che restano quelli che erano, ossia il sottoscritto per l’Udc, il collega Luigi Loperfido per i “Dc Indipendenti – Movimento per le Autonomie”ed Enrico Santaniello “Per le Autonomie”.
Che il collega Brizio senta ed esprima oggi sulla stampa grande senso di appartenenza all’Udc non può che farci piacere, nell’ambito però del ruolo che gli è stato affidato d’intesa con i vertici nazionali dell’Udc, il segretario Lorenzo Cesa ed il presidente Pierferinando Casini, ossia non quello di capogruppo dell’Udc alla Regione, ma di portavoce del Patto federativo tra i tre gruppi. Tanto andava chiarito per non ingenerare inutile confusione tra i nostri elettori e tra tutti i cittadini pugliesi”.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright