The news is by your side.

A BORGO CELANO ORA E’ POSSIBILE DIVENTARE PARROCO PER UN GIORNO

17

E ora tutta l’Italia sta attendendo con ansia chi vincerà l’11° premio della lotteria di “Borgo Magna” – l’associazione per lo sviluppo e la valorizzazione di Borgo Celano, centro turistico del comune di San Marco in Lamis ubicato ad un tiro di schioppo dalla Chiesa e dalla Tomba di San Pio da Pietrelcina che prevede la possibilità di diventare sindaco della città per 24 ore. L’estrazione, come noto, avrà luogo nel piccolo borgo il prossimo 11 agosto. Inutile cercare i biglietti, sono stati tutti venduti in Italia, ma anche all’estero, soprattutto in Francia e in Spagna, dove alcune emittenti radio-televisive hanno massicciamente pubblicizzato la notizia. Il vero sindaco, l’avvocato diessino Michelangelo Lombardi, finì a tal proposito sotto la scure dell’opposizione e nello specifico del capo-gruppo e vice-presidente del consiglio comunale Napy Cera (UDC), che protestava per la decisione del primo cittadino di mettersi in gioco nell’ambito di una lotteria locale. “Siamo di fronte al ridicolo, l’Amministrazione di sinistra guidata dal Sindaco Lombardi, invece di risolvere i problemi del paese, sempre più alla deriva, decide di ridicolizzare i sammarchesi agli occhi dell’opinione pubblica, mettendo in palio nella lotteria a premi organizzata dall’Associazione “Borgo Magna” la poltrona di Sindaco per un giorno – spiegava Cera in una nota invita alla stampa – se non fosse che le questioni serie del paese sono tante ed altre, ci sarebbe da ridere al pensiero che l’unico modo che ha questa amministrazione per far parlar di sé è quella di mettere in palio la poltrona di Sindaco come se fosse un prosciutto di Parma o una lavatrice. Non è che la cosa ci dispiaccia, anzi, sarebbe più utile per la comunità di San Marco che l’iniziativa non fosse limitata ad un solo giorno ma il tempo utile per riconsegnare ai sammarchesi una Amministrazione comunale che torni a fare politica seriamente”. A bacchettare l’Udc e gli esponenti dell’opposizione che hanno protestato per l’iniziativa del sodalizio e del sindaco, oggi interviene con una nota stampa anche “Borgo Magna”, anticipando addirittura l’11° premio del 2008: “Parroco per un giorno a Borgo Celano”… e qui si che se ne vedranno delle belle! “Rivendichiamo l’iniziativa della lotteria e del tanto ambito 11à premio. La stessa non è vista di buon occhio da parte di qualcuno che attribuisce al primo cittadino l’iniziativa goliardica – spiegano dal sodalizio – ci teniamo a chiarire che il sindaco Michelangelo Lombardi ha semplicemente dato il suo assenso al premio. Comunque, l’associazione ha raggiunto il proprio obiettivo: pubblicizzare il nostro borgo tramite i maggiori mass-media italiani, francesi e spagnoli; aver venduto i biglietti della lotteria. La stessa è stata ideata al solo scopo di finanziare le manifestazioni che si terranno o si sono tenute a Borgo Celano. Che ne dirà qualcuno dei premi dell’anno prossimo? Metteremo in palio persino il parroco!”.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright