The news is by your side.

Azione Giovani Vieste: “È necessario riesaminare la viabilità cittadina”

11

Una delle caratteristiche dell’ Estate (ma non solo…) viestana è il congestionamento del traffico cittadino che comporta gravi disagi per i residenti e per le attività commerciali.

L’ intero centro abitato necessita di una attenta revisione del piano viario che riduca il volume del traffico e risparmi ai residenti inutili e stressanti “giri dell’ oca” nel trovare parcheggio sotto casa. Intervenire per fluidificare il traffico, studiando (e non improvvisando come è successo qualche settimana fa con la rotatoria che collega il Lungomare Europa con via dell’ antico porto) un regime di circolazione razionale, è un primo indispensabile passo per ridurre i disagi a residenti e commercianti. I viestani hanno bisogno di circolare per lavorare e produrre. Limitarli nei loro spostamenti significa danneggiare ulteriormente l’economia cittadina. Per ovviare a tali problematiche proponiamo: la concessione nella stagione estiva, nella zona ottocentesca, di sosta numerata per i residenti che non posseggono garage; razionalità nella programmazione dei cantieri (dovrebbero chiudere da metà Maggio a metà Settembre); modifica di via Firenze: allargando i marciapiedi e portandola a tre corsie una a Destra per voltare in via Santa Maria di Merino, una centrale per raggiungere la zona portuale e una a sinistra (attualmente poco utilizzata, anche chi deve voltare a sinistra si incolonna nella corsia di Destra) per svoltare per il Lungomare Europa; manutenzione e pattugliamento delle strade secondarie che collegano il centro abitato ai due lati della costa (strade percorse da molti lavoratori per evitare i sicuri ritardi che si farebbero percorrendo le litoranee): quella a nord con percorso via Saragat-Contrada Calma-Località Montincello e quella a sud con percorso Località Pietà-Località Macchia di Mauro.

 

Il Presidente

Gaetano Zaffarano.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright