The news is by your side.

Primo campanello d’allarme per l’Atletico Vieste sconfitto ad Apricena!

9

L’Atletico Vieste godeva del favore del pronostico, questa gara di Coppa Italia con l’Apricena doveva essere un test di allenamento..forse lo è stato nel bene e nel male!

Il Vieste si presenta ad Apricena senza Marco Prencipe che doveva giocare titolare e che nel frattempo è stato bloccato dalla Viestese, senza il portiere juniores Raffaele De Florio, senza Michele Gualano, senza altri giocatori che hanno firmato all’ultimo momento i cui documenti non sono riusciti a partire da Vieste in giusto tempo

Sulla gara c’è poco da dire..il Vieste l’ha praticamente dominato anche sonnecchiando..l’Apricena suo malgrado si è trovato sulla sua strada un Vieste troppo autolesionista e poco lucido.

Tre gol sono troppi ma rientrano nella normalità di una giornata storta se consideriamo che Maurizio Gentile ha sbagliato il rigore e se con soli tre tiri in porta l’Apricena ha rovinato la giornata al povero De Vita..unico portiere disponibile..che forse non dimenticherà questa gara.

Michele Mimmo alla fine dell’incontro ha commentato così la clamorosa sconfitta: “abbiamo tenuto il campo per tutto il primo tempo..poi loro non hanno giocato solo al calcio e quindi la gara è stata condizionata anche da questo atteggiamento dei nostri avversari”..”comunque ha continuato Mimmo la squadra deve avere più cattiveria contro certi avversari..troppi i gol subiti in una partita che sul piano del gioco ci doveva premiare di più”.

Naturalmente il tecnico viestano non ha potuto disporre di alcuni giocatori importanti e forse questa sconfitta servirà anche da lezione a chi doveva curare la segreteria, compilare e spedire la documentazioni a tempo debito. Forse non sapeva dove era ubicato l’ufficio postale a Vieste e forse non sapeva che il sabato le Poste chiudono alle 12:30!!!!

                                                     Michele Mascia


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright