The news is by your side.

Fino al 20 ottobre la mostra su papa Giovanni Paolo II

8

Inaugurata nei giorni scorsi a San Giovanni Rotondo resterà aperta fino al prossimo 20 ottobre. Si tratta della mostra su Giovanni Paolo II. L’iniziativa è stata organizzata dai frati cappuccini, in occasione del XX anniversario della visita pastorale del Pontefice a San Giovanni Rotondo e al convento di Padre Pio, ed è stata inaugurata da Mons. Domenico Umberto D’Ambrosio, arcivescovo di Manfredonia – Vieste – S. Giovanni Rotondo e delegato della S. Sede per il Santuario e le Opere di San Pio da Pietrelcina. In esposizione: le casule e la mitria indossate dal Santo Padre in occasione della beatificazione e della canonizzazione di Padre Pio, concesse eccezionalmente per l’occasione dall’ufficio per le celebrazioni liturgiche pontificie; la casula e la mitria utilizzate per la Messa celebrata il 23 maggio 1987 a San Giovanni Rotondo; una casula e una stola del tempo ordinario (colore verde) utilizzata molte volte da Papa Wojtyla durante i suoi soggiorni a Castel Gandolfo, donata ai frati cappuccini dall’arcivescovo di Cracovia, card. Stanislao Dziwisz, che ne ha firmato anche l’autentica; due piviali e altrettante mitrie utilizzati dal compianto Vicario di Cristo in altrettante importanti celebrazioni; un reliquiario contenente escare di sangue delle stimmate di Padre Pio donato dai frati cappuccini durante la Messa di beatificazione; l’ostensorio inviato dal Papa in occasione della dedicazione della nuova chiesa intitolata a S. Pio da Pietrelcina (1° luglio 2004); numerose foto relative alla visita apostolica del 1987, alla sua precedente visita da cardinale nel 1974 e alle celebrazioni della beatificazione e della canonizzazione. Arricchiscono l’esposizione alcuni pannelli che riportano le frasi più significative dette o scritte da Karol Wojtyla su Padre Pio e una statua in cera riproducente il Pontefice, di straordinario impatto emotivo per la eccezionale riproduzione effettuata nei laboratori Gems Studio di Londra. Ma il pezzo più prezioso della mostra è un duplice documento, in polacco e in italiano, indirizzato al guardiano dell’epoca del convento di San Giovanni Rotondo, nel quale Giovanni Paolo II fissava nero su bianco i suoi ricordi dell’unico incontro personale avuto con Padre Pio «nell’aprile del 1948». Questo particolare museo è stato allestito nel foyer della chiesa di S. Pio da Pietrelcina (ingresso ai piedi della grande croce in pietra) e resterà aperto fino al 20 ottobre prossimo.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright