The news is by your side.

Domenica 16 Settembre il Maestro Shirai all’I.P.S.S.A.R di Vieste

29

Hiroshi Shirai, nato 31 luglio 1937 a Nagasaki in Giappone è considerato da molti uno delle più importanti figure nell'abito del Karate-Do. È il fondatore dell'Istituto Shotokan Italia, un ente morale della FIKTA per lo studio dello shotokan. Il maestro Shirai tiene ancora allenamenti insieme al Maestro Carlo Fugazza ed è esaminatore della FIKTA, per il passaggio di DAN.

<!–[if !vml]–>
<!–[endif]–>

Breve Biografia

Nasce il il 31/07/1937 a Nagasaki.

Nel 1955 inizia la pratica del Karate sotto la guida dei celebri maestri della J.K.A: Nakayama, Nishiyama e Kase. Questo puo` essere considerato l'inizio del percorso formativo di Sensei Hiroshi Shirai.

Nel 1957, dopo soli due anni, ottiene il I dan.

Nel (1959) consegue il II dan e si qualifica al primo posto nei campionati universitari.

L'anno successivo (1960) inizia il corso per Maestro alla J.K.A, tra i suoi maestri di corso figurano: Nakayama, Nishijama, Kase e Sugiura.

Nel 1961 ottiene la qualifica di istruttore e conquista il III dan, si qualifica II ai campionati, l'anno successivo riuscirà a qualificarsi I.

Nel 1963 diviene Maestro (Sensei).

Conquista il V dan nel 1964

Nel 1965 assieme ad altri importantissimi maestri, svolge stage e dimostrazioni in tutto il mondo (Europa, Sud Africa e Stati Uniti). In Italia contribuirà a formare e diffondere un nuovo spirito e ad animare una passione, quella delle arti marziali, istruendo maestri che tutt'ora sono attivi a livello mondiale.

Nel 1966 fonda la A.I.K. (Associazione Italiana Karate)

Nell'anno 1969 ottiene in VI dan.

L'anno successivo fonda la celeberrima FE.S.I.KA (Federazione Sportiva Italiana Karate) che riporta numerosissimi risultati a livello nazionale, europeo e mondiale.

Nell'anno 1974 ottiene il VII dan

Nel 1979 fonda l'I.S.I. (Istituto Shotokan Italia)

Nel 1986 ottiene l' VIII dan

L'anno successivo assieme ad altri maestri fonda la F.I.K.T.A. (la Federazione Italiana Karate Tradizionale & discipline affini). È anche direttore tecnico della medesima societa`.

Nel 1999 ottiene il IX dan proponendosi come una della più importanti figure di spicco nell'ambito del Karate Do ancora viventi

 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright