The news is by your side.

Consumi: Confcommercio, italiani sempre meno fiduciosi

30

Scende la fiducia delle famiglie italiane nel futuro. A testimoniarlo è uno studio Confcommercio-Censis, da cui emerge che nel secondo trimestre dell'anno i consumi hanno registrato soltanto una "modestissima" crescita,

"dovuta in larga misura agli aumenti delle spese incomprimibili (affitti, utenze, carburante e trasporti) o straordinarie (acquisto di elettrodomestici, viaggi, etc.)". Secondo l'organizzazione dei commercianti, ciò testimonia che le famiglie "cercano di risparmiare sui beni di largo consumo per sostenere le spese irrinunciabili o quelle più impegnative che possono migliorare il tenore di vita". In particolare, aumentano di oltre il 4% le famiglie che hanno mantenuto stabili le proprie spese e dell'1,8% quelle che le hanno aumentate. A conferma del peggiorato clima di fiducia sul futuro, crescono di poco più dell'1% le famiglie che prevedono di aumentare le spese nel trimestre successivo, ma si riduce addirittura del 10% la quota di coloro che guardano all'immediato futuro con ottimismo.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright