The news is by your side.

Vieste, il Gal Gargano presenta il progetto “Paesaggi”

12

Verrà presentato il prossimo 20 settembre a Vieste, presso la sala convegni dell’Hotel degli Aranci, il progetto di cooperazione sui paesaggi, con il Gal Gargano partner capofila, e che prevede la definizione di una metodologia di valutazione dell’impatto sul paesaggio attraverso progetti, opere e sistemi di interventi.

Saranno interessati i territori dei comuni del Gal Gargano (partner capofila del progetto). Un territorio che coincide per circa il 60% con l’area del Parco del Gargano nel quale è presente un altissimo grado di biodiversità. Ad illustrare l’interessante iniziativa è il presidente del Gal Gargano, Nicola Abatantuono. “Un progetto interessante perché una delle linee strategiche del Piano di Sviluppo Locale Gargano è legata alla valorizzazione dei siti di interesse comunitario Natura 2000 e risorse naturali e culturali, compresa la valorizzazione del patrimonio ambientale e delle risorse paesaggistiche locali. Entrambi – sottolinea Abatantuono – sono elementi essenziali per garantire standard di fruizione e salvaguardia elevati e gli interventi previsti in questi settori (tra cui spicca la gestione, manutenzione e ampliamento della sentieristica nelle aree protette del territorio, previsti nella Misura I.4 C e con l’intervento di formazione su tematiche ambientali) sono tutti tesi a migliorare la qualità dell’ambiente, in quanto questo è considerato un fondamento del miglioramento della qualità della vita delle popolazioni rurali e una valorizzazione delle risorse anche a fini turistici e promozionali”.

 Le finalità e gli obiettivi del progetto di cooperazione transnazionale sono stati individuati in completa armonia con gli indirizzi della UE di promuovere, nell’ambito delle tematiche del paesaggio, azioni di confronto e cooperazione tra le diverse realtà degli Stati Membri che, anche e soprattutto nello specifico dei contesti rurali, devono sviluppare e mettere in atto strategie mirate di tutela e valorizzazione. In generale il progetto di cooperazione è diretto alla realizzazione di uno studio in grado di definire una metodologia  per la valutazione dell’impatto che gli interventi antropici trasformativi possono arrecare al paesaggio.

 

 

IL PROGRAMMA DEL CONVEGNO

 

Ore 9:30 Saluti e benvenuto del Presidente del GAL dott. Nicola Abbatantuono

 

Ore 9:45 Territorio e paesaggio nel Parco Nazionale del Gargano – Avv. Giandiego Gatta Presidente del Parco nazionale del Gargano

 

Ore 10:15 Introduzione ai lavori del coordinatore scientifico – prof. Gianluca Nardone Università degli Studi di Foggia

 

Ore 10:30 L'analisi ecologico-ambientale per un uso equilibrato delle risorse

territoriali e la valorizzazione del paesaggio: elementi metodologici ed

applicativi – prof. Massimo Monteleone Università degli studi di Foggia

 

Coffee break

 

Ore 11:30 Gli elementi critici dell’impatto di opere ed interventi sul paesaggio ed il loro livello di mitigazione – dott. Nicola Valente Università degli studi di Foggia

 

Ore 12:00 La valutazione economica del paesaggio: aspetti operativi – prof. Giovanni Signorello Università degli studi di Catania

 

Ore 12:30 Discussione con i rappresentanti dei GAL sull’applicazione delle metodologie individuate alle problematiche evidenziate nei vari territori Leader

 

Ore 13: 30 Pranzo

 

Ore 15:00 Valutazione dei lavori presentati e discussione sul manuale coordina il prof. Gianluca Nardone

 

Coffe break

 

Ore 17:00 Gli impatti degli incendi sul paesaggio: il caso del Gargano con interventi delle Amministrazioni locali

                                                                                                                        

Ore 18:30 Conclusioni – dott. Mario Trombetta direttore del GAL Gargano


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright