The news is by your side.

Randagismo? Ce la mettiamo tutta ma…

6

Perché Vieste, città che da diversi anni è dotato di un canile rifugio e sanitario, “soffre” del randagismo a dismisura? Un motivo ci dovrà pur essere, ma fino a quando non sarà trovata e affrontata la vera causa – a mio parere – potremo solo discutere, ma la soluzione del problema rimarrà solo una chimera.

Ho letto attentamente la lettera di alcuni cittadini dei “4 palazzi” ed ho altrettanto attentamente seguito le news locali di questa mattina.

Però non risulta allo scrivente, quale attuale responsabile del canile sanitario, che i posti  siano stati elevati da sette a dodici. Se ciò dovesse essere verità,mi pare sia stata commessa una grave mancanza non aver avvertito il servizio che li deve gestire (!). Del resto, per ogni struttura sanitaria che va in funzione o che modifica la cubatura,per Legge è necessario un preventivo parere del servizio competente. Quando è stato fatto?!

Si è parlato di sterilizzazioni.Ben vengano! Anzi, più volte proprio attraverso i media locali,esse sono state auspicate . Però la ASL non garantisce tali prestazioni in forma gratuita anche per i cani di proprietà ma solo per i randagi. Pertanto i cani che hanno un proprietario possono rivolgersi, a proprie spese, solo presso un libero professionista. Tutte le altre sterilizzazioni vengono da tempo eseguite secondo le possibilità dei posti e secondo le esigenze dei cani randagi. Ma si deve tenere conto che una cagna non sterilizzata partorisce in media due volte l’anno e che per ogni gestazione nascono anche otto cuccioli. Gli stessi sono maturi sessualmente già a otto mesi e riescono tranquillamente ad accoppiarsi tra di loro: i conti si fanno subito, ma una buona calcolatrice saprà indicare anche il perché, nonostante le tante sterilizzazioni, non si riesce a combattere il fenomeno.

Si è parlato di una riunione congiunta per accogliere proposte nuove. Questo servizio è disponibilissimo già da tempo, tanto è vero che più volte è stata sollecitata, ma la convocazione purtroppo tarda ad arrivare.

Vogliamo fare tutto ciò che è possibile, ma ci manca uno strumento molto valido per combattere il randagismo. Manca la collaborazione dei cittadini. Lamentarsi, purtroppo è molto più semplice che dare un contributo concreto.

Scarse sono le denunce di possesso dei cani e . per logica conseguenza, scarse sono le microchippature. Scarse sono le sterilizzazioni dei cani di proprietà.Scarse sono le denunce verso chi abbandona i cani, siano essi adulti che cuccioli, scarse infine sono le adozioni.

Allora se il cittadino non collaborerà con  le istituzioni, perché lamentarsi se queste non riusciranno in modo adeguato a soddisfare le esigenze della collettività: chi sarebbe capace  di far entrare dieci litri di acqua in una bottiglia da un litro? Noi proprio non ci riusciamo, eppure vi assicuriamo …che ce la mettiamo tutta!!

 

 

Dr Bartolo BALDI


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright