The news is by your side.

Peschici, “non trasferite don Giuseppe Clemente” appello al vescovo

9

E’ in paese da 35 anni

Appello della comu­nità peschiciana perchè il ventilato trasferimento di don Giuseppe Cle­mente, parroco della chiesa matrice di Sant'Elia profeta, venga rinviato “fino a quando il sacerdote avrà la forza necessaria per continuare quell'operato che l'ha reso merite­vole di stima e di affetto da parte di tutti”.

A farsi interprete della volontà popolare, Grazia Silvestri e il "Cen­tro studi Martella", che hanno chie­sto al vescovo di Manfredonia-Vie­ste-San Giovanni Rotondo Domenico D'Ambrosio, tra l'altro nativo del centro garganico, di non trasferire il sacerdote, la cui perdita per la co­munità peschiciana sarebbe equi­valente a quella di un familiare. «La quotidianità fatta di gesti, af­fetto e stima crescenti, porta ad un'accettazione dell'altro – spiega Grazia Silvestri – che diventa parte di te stesso. Don Giuseppe è diventato un elemento di continuità; un ri­ferimento nel bisogno; una presenza attiva nei momenti di festa». Don Giuseppe è di Vieste ma «ha condiviso tutto ciò che di positivo o di negativo noi peschiciani abbiamo costruito», concludono.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright