The news is by your side.

‘Ecosistema urbano’: Foggia all’81° posto

6

Cercare la città italiana più sostenibile è uno dei compiti di Ecosistema Urbano 2008, l'annuale ricerca sulla qualità ambientale dei comuni capoluogo di provincia di Legambiente e dell'Istituto di Ricerche Ambiente Italia, realizzato con la collaborazione editoriale de Il Sole 24 Ore.

In testa alla classifica della XIV edizione di Ecosistema Urbano, c'è Belluno. I capoluoghi pugliesi fra alti e bassi raggiungono la sufficienza. Foggia perde nella classifica delle città sostenibili ben 26 posizioni: passa dal 55° all'81° posto. "I dati del rapporto Ecosistema Urbano 2008 – ha sottolineato Francesco Tarantini, presidente di Legambiente Puglia – mettono in evidenza come i capoluoghi pugliesi solo in rari casi occupano posizioni di eccellenza e raggiungono la sufficienza dei parametri stabiliti dalla ricerca". Foggia si distingue per il risparmio energetico e depurazione ma non sulle aree verdi. Sulla qualità dell'aria, ed in particolare le concentrazioni di Biossido di Azoto (NO2) peggiora la situazione dei capoluoghi pugliesi rispetto all'anno scorso: per Foggia il dato non è pervenuto. Anche sulla concentrazione delle polveri sottili (PM10), per Foggia il dato non è pervenuto, dice sempre Legambiente. Il consumo più basso pro capite di acqua potabile si registra a Foggia. Sulla dispersione di acqua dalla rete Foggia è al 55° posto con il 32% di perdite. Sulla qualità delle acque destinate ad uso potabile migliora Foggia, sulla capacità di depurazione il capoluogo dauno è fra le città che depurano al 100%. Sulla produzione pro capite di rifiuti urbani migliora notevolmente la situazione di Foggia che passa dal 45° al 19° posto. Sulla raccolta differenziata Foggia è ferma all'8%. Sul tasso di motorizzazione, ossia il numero delle auto circolanti, la migliore, tra le pugliesi, è Foggia al 5° posto. Ed ancora sul consumo pro capite di carburante il dato migliore lo fa registrare Foggia che si attesta al 4° posto in classifica. Sul consumo energia elettrica per uso domestico ottima è la posizione di Foggia che si attesta al 3° posto. Infine, per quanto riguarda il nuovo indice relativo alla partecipazione ambientale, ossia la capacità delle pubbliche amministrazioni di adottare iniziative di informazione e coinvolgimento attivo dei cittadini su tematiche legate alla sostenibilità, si distinguono Lecce e Foggia entrambe al 15° posto in classifica. "La qualità del territorio, – conclude Tarantini – a cui concorrono diversi fattori, deve necessariamente diventare priorità assoluta per le amministrazioni pugliesi, che sotto molti aspetti sono già pronte a registrare il cambiamento. Bisogna quindi cominciare a lavorare per richiamare il grande assente: una ragionata politica ambientalista che guidi nelle scelte anche economiche e di sviluppo del territorio e delle infrastrutture".


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright