The news is by your side.

Calcio: allo Zaccheria sfida di fascino Foggia-Verona

8

Il Manfredonia sarà impegnato nel posticipo di lunedì sera a Lecco

Secondo impegno casalingo consecutivo per il Foggia, che domani ospita il Verona in uno Zaccheria finalmente riaperto al pubblico, dopo la giornata a porte chiuse disputata contro la Paganese. Di fronte la squadra più blasonata del girone A di C1 (anche uno scudetto all’attivo), protagonista però di un avvio alquanto stentato in questo inizio di stagione e vogliosa di cercare a Foggia i punti del rilancio. Dall’altra parte la formazione di Campilongo, che intende dare continuità alla risicata vittoria (1-0) con la Paganese. Il tecnico di Fuorigrotta recupera Lisuzzo (vittima di una contrattura), che si è allenato regolarmente nella rifinitura di stamani, e può quindi mandare in campo la migliore formazione possibile, con la novità di Giordano per D’Amico a centrocampo. Nel Verona, certo il ritorno di capitan Comazzi in difesa, mentre a centrocampo dovrebbe essere Corrent a sostituire lo squalificato Iovine. Dirigerà l’incontro il sig. Baracani di Firenze.
Il Manfredonia sarà impegnato, lunedì sera, nel posticipo con il Lecco della coppia d’attacco Max Vieri-Savoldi (diretta su RaiSportSat). Seconda trasferta consecutiva per i ragazzi di Novelli, che si recano in Lombardia con alle spalle tre sconfitte consecutive. Quella di Lecco rappresenta per i biancocelesti un’occasione di riscatto contro un’altra squadra che staziona a metà classifica e, quindi, sicuramente alla portata. Mister Novelli dovrà fare a meno dello squalificato Romito, che verrà sostituito molto probabilmente da Mineo, ma recupera Burrai in mezzo al campo; infine, possibile avvicendamento in difesa, con Bortel pronto a rilevare Bergamelli al fianco dell’intoccabile Pagliarulo. Diriderà l’incontro il sig. Zanichelli di Genova.

(Il Grecale)


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright