The news is by your side.

Forniture pubbliche, via alle aste on line della Regione

13

Nasce un sistema che consentirà a tutti gli enti locali di approvvigionarsi di materiale a prezzi scontati

L´acronimo, Empulia, ricorda molto l´emporio. In realtà di questo si tratta: di un negozio on-line di beni e servizi per la pubblica amministrazione. Il brand è della Regione Puglia. Ci hanno lavorato l´assessori alla trasparenza Guglielmo Minervini, quello al Bilancio, Francesco Saponaro e quello alle Politiche della salute, Alberto Tedesco. Funziona già. Da un mese. La Regione ha già avviato un paio di gare per l´acquisto di carta e il noleggio di mezzo migliaio di personal computer per i dipendenti che ancora non ne hanno uno in dotazione.

E anche le Asl, le prime ad essere allertate, hanno già messo in rete la richiesta per acquistare siringhe, provette, garze, cerotti, forniture di guanti in lattice, camici monouso, scarpe per sale operatorie, tutti beni, cioè, che hanno una qualità standardizzata. Empulia è nata nell´ambito dell´accordo di programma quadro in materia di e-government e società dell´informazione nella Regione Puglia ed è costata 3 milioni e mezzo. Ha concorso alla sua elaborazione progettuale Tecnopolis, che coordina il progetto. Una parte della piattaforma informatica è stata sviluppata dalla società Kpmg. Con un ‘clic´ sarà possibile incrociare domanda e offerta. I vantaggi sono: abbattimento dei tempi per le forniture, controllo maggiore della spesa pubblica e sanitaria, trasparenza poichè tutti potranno consultare il sito e vedere quali sono i beni e i fornitori disponibili. Duemila quelli oggi a disposizione. Ma l´albo è aperto e altri se ne potranno aggiungere, previa registrazione.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright