The news is by your side.

Bilanci 2008, CGIL CISL UIL chiedono incontro ai Sindaci di Capitanata

11

"I bilanci non sono solo strumenti di governo finanziario delle comunità, ma vere e proprie opportunità per migliorare, attraverso adeguate politiche fiscali e di spesa, le condizioni di crescita economica e di partecipazione dei cittadini ai costi dei servizi, rispondendo a criteri di equità e giustizia sociale che migliorino le condizioni delle fasce più deboli".E' un passaggio della lettera che CISL CGIL UIL di Capitanata hanno spedito ai sindaci dei Comuni della Capitanata per richiedere un incontro al fine di conoscere e discutere le linee di indirizzo e le scelte che le amministrazioni intendono perseguire relativamente all'impiego delle risorse di bilancio, con l'obiettivo di contribuire a considerare nel modo più idoneo l'incidenza sociale. Temi, quelli della qualità dei servizi, della pressione fiscale, del disagio sociale, dello sviluppo, che sono tra le priorità della piattaforma confederale alla base della manifestazione promossa lo scorso 30 giugno. "Le più recenti decisioni del Governo in tema di decentramento di compiti e funzioni di pubblico interesse -si legge nella missiva spedita dalle segreterie territoriali di CGIL CISL UIL- stanno indicando nel territorio il luogo più adatto dal quale far partire le risposte ai numerosi problemi di ordine sociale e produttivo". Questo nuovo carico di responsabilità sulle amministrazioni comunali "ci trova pronti a svolgere, attraverso il confronto, un ruolo propositivo teso ad evidenziare e sostenere i bisogni di cittadini, lavoratori e pensionati, che affidano al sindacato la propria rappresentanza in tema di lavoro, servizi e, più in generale, di qualità della vita".


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright