The news is by your side.

Botta e risposta tra D’Alema e Fitto

2

Botta e risposta tra Massimo D’Alema (ministro degli Esteri uscente e capolista alla Camera in Puglia per il Pd) e il Popolo delle Libertà. “Se il Pdl vince le elezioni la Lega Nord avrà per la prima volta un ruolo determinante di governo e saremo governati da una forza straniera per il Mezzogiorno che da noi non si presenta nemmeno alle elezioni” ha detto D’Alema a Lecce.“La proposta politica di Berlusconi – ha aggiunto – rispetto al passato è molto più spostata in chiave antimeridionale”. Non si è fatta attendere la risposta dell’onorevole Fitto (terzo in lista alla Camera in Puglia per il Pdl): “La forza straniera al Sud non è certo quella che governerà con il Pdl ma lui (D’Alema) e il suo Pd composto al 70% da chi ha governato fino a ieri con Prodi. Da qualche giorno in Puglia – ha continuato Fitto – c’è l’ero mascherato candidato del Pd che vola da un call center a un’azienda, da un auditorium ad una piazza promettendo miracoli, dispensando soluzioni per i mali dell’Italia e prefigurando scenari epocali di un Mezzogiorno che sarebbe addirittura governato da una ‘forza straniera’ se il Pdl dovesse vincere le elezioni. Altri non è che Massimo D’Alema, eroe e candidato mascherato quando gli conviene far dimenticare che è ancora numero 2 di un governo che ha dimenticato il Sud, ma ancora ministro e numero 2 di quel governo quando la veste istituzionale lo ‘aiuta’ in discutibili presenze spudoratamente elettorali”.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright