The news is by your side.

Padre Pio Day: su YouTube i servizi di molti TG esteri

8
Non c'era solo Al Jazeera a seguire l'esposizione delle spoglie di Padre Pio. Tante emittenti televisive hanno pubblicato il proprio servizio su noto sito di diffusione dei video

Se era prevedibile un forte interesse mediatico attorno alla esposizione del corpo di Padre Pio, non lo  era altrettanto l'attenzione che il Santo di Pietrelcina avrebbe ottenuto nei TG di tutto il mondo.

E se molte redazioni hanno trasmesso il proprio servizio per poi mettere il nastro in archivio, tante altre hanno pensato di diffonderlo in tutto il mondo pubblicandolo sul principale archivio di video: You Tube.

Al termine di una semplice ricerca, questo è l'elenco delle TV straniere che hanno messo su internet il proprio reportage sul Padre Pio Day:

  • Spain Television – emittente spagnola
  • Live Leak – sito internet americano di informazione giornalistica
  • Al Jazeera English – la prima TV di informazione in lingua inglese con sede nel Medio Oriente. Diramazione del principale canale in lingua araba Al Jazeera
  • Wydarzenia – emittente televisiva polacca
  • Tele Cinco – emittente televisiva spagnola
  • 24 Horas – canale "all news" cileno
  • HRT2 – stazione radio-televisiva croata
  • RTL TVI – la principale emittente radio-televisiva belga in lingua francese
  • BBC Mundo – la redazione in lingua spagnola del noto canale britannico
  • Euro News – emittente di informazione giornalistica con sede a Lione, nata dalla collaborazione tra le principali emittenti televisive europee
  • TVN – canale televisivo con sede a Santiago del Cile
  • Mega – un'altra emittente televisiva cilena
  • A Travès de Venezuela – emittente televisiva venezuelana
  • TV della Repubblica Ceca non riconosciuta – ha trasmesso il servizio prendendo le immagini dall'agenzia di stampa tedesca Reuters
  • New Tang Dynasty TV – canale indipendente in lingua cinese con sede negli Stati Uniti

Interessante il dato che si deduce dall'analisi del numero di visite ottenute finora da ognuna delle suddette testate giornalistiche: allo scarso interesse dimostrato dai polacchi (poco più di 200 visite) risponde il buon numero di visualizzazioni del video pubblicato dal canale televisivo cileno 24Horas: quasi 1300.

Ma il numero più sorprendente è quello dei clic sul servizio realizzato dalla redazione in lingua inglese di Al Jazeera: 8.119 (al momento in cui viene scritto questo articolo).

Con quasi 3.200 visualizzazioni si difende benissimo anche il video pubblicato da Onda Radio che mostrava il nuovo volto di Padre Pio a pochi minuti dall'apertura della porta della cripta.

L'onda dell'interesse mediatico attorno all'evento è stata cavalcata anche dalla trasmissione di Italia Uno Le Iene che, con un servizio del'inviato Enrico Lucci, ha raccontato la storia di Filomena Carriero, la donna di Mesagne che ha dichiarato che Padre Pio le è apparso in sogno dicendole che, qualora il suo corpo fosse stato spostato o esposto, a San Giovanni Rotondo ci sarebbe stata una catastrofe.

Il primo video, in ordine cronologico, a mostrare le spoglie di Padre Pio lo ha postato una ragazza registratasi con il nickname Antoneluccia: ha ripreso (presumibilmente con il suo telefonino cellulare) le immagini della maschera che copre il volto di Padre Pio trasmesse in anteprima su RaiUno. Questo video, oltre ad averle fatto conquistare il primato per la velocità, le sta permettendo di stravincere la gara del numero di visualizzazioni: oltre 30mila in soli 3 giorni.

Non c'è traccia del video della messa citato dal frate Antonio Belpiede in conferenza stampa, che avrebbe ottenuto 45mila visite nelle due ore successive la fine della funzione religiosa.

Sandro Siena 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright